Advertising

Connect with us

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries

+
Spiaggia dell'Elefante

text Martina Olivieri

May 10, 2024

Le spiagge più belle della Costa Smeralda®

Scopriamo insieme questi tesori naturalistici gestiti dal Consorzio Costa Smeralda: spiagge uniche di sabbia finissima e acque cristalline

Esplorare la Costa Smeralda significa immergersi in un mondo di bellezza senza tempo, dove le spiagge incantate si fondono armoniosamente con un mare cristallino dalle tonalità cangianti. In questa guida, ci avventureremo tra le spiagge più belle della Costa Smeralda e ci perderemo nei suoi paesaggi mozzafiato e nelle acque che racchiudono un vero e proprio tesoro naturale. Prepariamoci a scoprire la magia di questo tratto di costa, dal Golfo di Arzachena, passando per Pitrizza e Porto Cervo e arrivando fino al sud, nella zona del Romazzino, Cala di Volpe e Rena Bianca. Qui dove ogni spiaggia è un gioiello da ammirare e un'esperienza da vivere.

  • Cala dei Ginepri

Posizionata lungo la strada provinciale che collega Arzachena a Baia Sardinia, la Cala dei Ginepri è costituita da due tratti di spiaggia separati da una suggestiva scogliera. Caratterizzata da dimensioni contenute e da una bassa affluenza di visitatori, questa baia offre una vista panoramica sul golfo di Arzachena ed è conosciuta anche come Ea Bianca. Un vero e proprio angolo di paradiso parzialmente nascosto dalla fitta vegetazione e dalle formazioni rocciose plasmate dall'azione del tempo.È particolarmente apprezzata da coloro che cercano privacy e tranquillità. La sabbia dorata e grossa compone la riva, con un fondale basso e sabbioso che la rende ideale per chi ama immergersi nelle acque cristalline e per le famiglie con bambini piccoli. La spiaggia è delimitata a sud da una scenografica scogliera che la separa da Sa Mattanosa e a nord da una foce che la divide dall'oasi di Biderosa. L'esposizione a est rende la scogliera un ottimo punto di osservazione per ammirare l'alba. Grazie alla sua esposizione a nord e nord-ovest, è anche abbastanza riparata dai venti di scirocco e levante. Qui potete trovare tutti i servizi essenziali per una giornata al mare, tra cui parcheggio, noleggio ombrelloni e lettini, noleggio di pedalò e moto d'acqua, oltre a punti di ristoro. L'accesso alla spiaggia avviene attraverso passerelle di legno, appositamente costruite per preservare il delicato ecosistema delle dune di sabbia. La zona circostante offre numerose opportunità per praticare diversi sport, tra cui immersioni, snorkeling, pesca subacquea, surf, trekking, trail e mountain bike. L'accesso alle spiagge comporta un percorso ripido. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? È facilmente raggiungibile in macchina: partendo da Olbia, verso nord in direzione Arzachena - Baia Sardinia, si giunge a destinazione in poco più di mezz’ora percorrendo prima la SS 125 (20 km) e poi la SP 59bis in direzione via Cala dei Ginepri. Da Golfo Aranci si consiglia il tragitto più rapido (36 minuti) percorrendo la SP 73.Dalla SP 59bis, giunti al bivio con via Lu Nibbaru, si svolta a sinistra all’indicazione Cala dei Ginepri incisa su una roccia e si percorrono gli ultimi 800 metri di una strada che scende ripidamente verso la costa e un’area di parcheggio asfaltato e non custodito, in cui è possibile parcheggiare moto, auto e camper. Altrimenti, è anche raggiungibile con Lu Pustali fermata Pulicinu, che si trova nelle immediate vicinanze dell’Hotel La Rocca Resort & Spa (SP 59bis), e poi facendo un lungo tragitto a piedi (2 km in tutto).

  • Pitrizza

La spiaggia di Pitrizza, situata lungo la costa nord-orientale della Sardegna tra Baia Sardinia e Porto Cervo, prende il nome da minuscoli sassolini che segnano il confine tra l'arenile e la vegetazione. È una spiaggia molto piccola, con sabbia a grana grossa color crema e rosata con presenza di scogli, mare smeraldo e fondale sabbioso e ciottoloso con rocce affioranti. È una spiaggia privata ad uso esclusivo dell’Hotel Pitrizza, perciò non è raggiungibile con l’auto e non si può sostare a prendere il sole e fare il bagno, ma è possibile fare una passeggiata esplorativa nei dintorni per godersi la bellezza di quel tratto di costa. Sono presenti servizi di noleggio lettini e ombrelloni, un bar e un ristorante solo per i clienti dell'hotel, e un servizio di noleggio per praticare sport acquatici. Con tutti questi servizi è adatta anche ai bambini. Non è permesso l’ingresso agli animali.

Come raggiungerla? È raggiungibile in auto da Porto Cervo, percorrendo la strada provinciale in direzione Baia Sardinia fino al bivio di Porto Cervo Marina; dopo circa 1,4 km dal bivio si gira a destra per la spiaggia, scendendo verso la costa per 1,2 km fino a incrociare un’altra strada che riporta verso quella per Baia Sardinia. La spiaggia di Pitrizza è a poche decine di metri. Altrimenti, è anche raggiungibile con Lu Pustali fermata Liscia di Vacca e con un lungo tratto a piedi.

Spiaggia di Pitrizza

  • Liscia Renè

Liscia Renè è un vero gioiello naturale. Immersa nella tranquilla località di Liscia di Vacca, questa piccola baia incanta con i suoi panorami mozzafiato. La sua spiaggia di sabbia rosata, accarezzata da scogli levigati dal vento, si tuffa in acque blu cobalto, punteggiate da formazioni rocciose. Il nome, Liscia Rena, è un omaggio a Renè Podbielski, uno dei visionari dietro la creazione della Costa Smeralda, che ha eretto la sua villa proprio qui. Questa spiaggia, ideale per gli amanti dello snorkeling e per chi cerca un rifugio tranquillo, non è mai troppo affollata, permettendo un contatto autentico con la natura. Sebbene sia esposta al maestrale, Liscia Rena si rivela ancora più affascinante durante queste giornate ventose. Il fondale sabbioso è perfetto per esplorare la vita marina, e l'assenza di servizi moderni contribuisce al suo fascino selvaggio. Al fine di preservare la sua tranquillità, gli animali non sono ammessi.

Come raggiungerla? È raggiungibile in auto da Porto Cervo prendendo via Cerbiatta per poi svoltare a destra verso viale Orecchioni. Dopodiché si prosegue dritto per poi girare verso via Nibani, località Pitrizza. Una volta svoltato verso via Cappuccini, la destinazione si trova a sinistra. Si può parcheggiare lungo la strada di accesso alla spiaggia. È raggiungibile anche in autobus Lu Pustali fermata Liscia di Vacca e con un lungo tratto a piedi.

Liscia Renè

  • Cala della Ghiaia e Cala del Faro

Due incantevoli spiagge che si trovano vicino al suggestivo faro di Capo Ferro. Cala Ghiaia è la spiaggia più grande e ampia tra le due, è circondata dai profumi e dai colori degli alberi di ginepro ed è protetta dal vento grazie a coste alte e frastagliate. È caratterizzata da sabbia mista a ciottoli e conchiglie dalle sfumature dorate e ocra, il fondale è basso e trasparente, le acque sono caraibiche arricchite da rocce di quarzo e granito. Sono presenti diversi servizi, forniti principalmente dai complessi residenziali. L’altra spiaggia è Cala del Faro, più piccola ma altrettanto bella. Da Cala del Faro si può visitare anche l’Isola delle Bisce. Entrambe le spiagge godono di molta tranquillità e privacy e sono perfette per chi vuole fare snorkeling tra le rocce. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerle? Basta percorrere la SS 125 costiera da Olbia o Palau in direzione Arzachena e svoltare in corrispondenza di Porto Cervo. Da Porto Cervo si prosegue verso Cala Grano - Cala del Faro. Vi consigliamo di parcheggiare lungo la strada di accesso in prossimità della spiaggia. La spiaggia è raggiungibile con l’autobus Lu Pustali fermata Incrocio Porto Cervo Marina e con un lungo tratto a piedi.

Cala del Faro

  • Cala Granu

A pochi minuti di macchina dalla Marina di Porto Cervo, si trova una delle baie più belle della Sardegna, Cala Granu. La piccola spiaggia è caratterizzata da sabbia bianca e finissima, racchiusa da scogliere rocciose che la proteggono dal vento, ed è circondata da una vasta macchia mediterranea che le regalano uno scenario suggestivo. Grazie al basso fondale sabbioso è particolarmente adatta alle famiglie con bambini. Durante la stagione estiva, si può godere dello spettacolo delle barche a vela ancorate al largo, con la vista panoramica del faro di Capo Ferro. È possibile noleggiare lettini, ombrelloni e pedalò. A lato della baia è situato il villaggio di Cala Granu, progettato e realizzato dall’architetto Luigi Vietti. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? In auto da Olbia potete seguire le indicazioni per la Costa Smeralda; al bivio di Abbiadori, in direzione di Porto Cervo, a 3,1 km svoltare a destra per Porto Cervo Marina e proseguire per Cala Granu. Procedere, seguendo le segnaletiche per 1,1 km. Al termine, si lascia l’auto e si prosegue a piedi per 250 metri fino a raggiungere la spiaggia. È possibile raggiungere la spiaggia anche con l’autobus Lu Pustali fermata Incrocio Porto Cervo Marina e con un lungo tratto a piedi.

Cala Granu

  • Spiaggia del Giglio

L’insenatura di Porto Cervo racchiude una spiaggia piccola e graziosa, illuminata dai colori più caratteristici della Gallura: acqua limpida e turchese, sabbia sfumata tendente al rosa. Siamo presso la Spiaggia del Giglio, situata alle spalle del borgo di Porto Cervo Marina e a breve distanza dal prestigioso Yacht Club Costa Smeralda. È una spiaggia tranquilla e mai affollata, anche durante il periodo estivo, che si affaccia direttamente sulla bocca d'ingresso di Porto Cervo, offrendo una vista spettacolare sul continuo movimento di yacht e imbarcazioni più piccole. La spiaggia è immersa nel verde della macchia mediterranea e circondata da eleganti giardini. Questo scenario crea un paesaggio affascinante e armonioso, dove la bellezza naturale si fonde con la sontuosità delle ville circostanti. La spiaggia è libera e non sono presenti punti ristoro, ma la zona circostante è ricca di locali. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? Una volta arrivati a Porto Cervo Marina, si imbocca via della Marina e poi si svolta a sinistra in via della Bolina. Dopo pochi metri inizia un sentierino che conduce direttamente alla spiaggia.È possibile parcheggiare l’auto nei parcheggi presenti a Porto Cervo Marina.

Spiaggia del Giglio

  • Dolce Sposa

Situata all’ingresso del porto, la spiaggia Dolce Sposa era la preferita della moglie dell’architetto Luigi Vietti, autore non solo della villa affacciata sulla spiaggia, ma anche del villaggio di Porto Cervo. Era qui che la donna amava riposarsi e fare il bagno mentre il marito era impegnato a costruire la nascente destinazione Costa Smeralda. La spiaggia è un vero e proprio paradiso costiero, con acque cristalline di un azzurro intenso, sabbia bianca e finissima, e una lussureggiante vegetazione mediterranea, che regala tranquillità e intimità al luogo. Negli anni ha affascinato visitatori da ogni parte del mondo e ancora rimane un’attrazione imperdibile per coloro che desiderano vivere un’esperienza di mare e relax in un contesto affascinante. Non sono presenti servizi e non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? Una volta arrivati a Porto Cervo Marina si imbocca via della Marina, si svolta in via del Pontile e poi si prosegue in via della Bolina, fino a giungere in via dei Velieri. È raggiungibile in macchina ma non sono presenti parcheggi nella zona, oppure con l’autobus Lu Pustali fermata Incrocio Porto Cervo Marina e con un lungo tratto a piedi.

  • Cala Romantica

Una comoda e deliziosa spiaggia nei pressi di Porto Cervo, che prende il nome dall’omonimo residence. È piccola e ideale per fare snorkeling con il suo fondale sassoso. Lì vicino è possibile ammirare il famoso arco naturale, da cui poter realizzare splendide foto verso il Grande Pevero. Non è permesso l'ingresso degli animali e non sono presenti parcheggi nelle vicinanze, nonostante sia facilmente raggiungibile in macchina.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo si procede in direzione sudest su via Sa Conca. Alla rotonda si prende la prima uscita in via Porto Vecchio e poi si svolta a destra in via del Galeone fino ad arrivare su via Cala Romantica. Si può arrivare anche con l’autobus Lu Pustali fermata Porto Cervo Centro e con un lungo tratto a piedi.

  • Poltu Paddha

Poltu Paddha è la spiaggia più vicina a Porto Cervo e si sviluppa attorno al Golfo del Pevero, protetto dagli imponenti scogli che adornano l'arco costiero. La sua bellezza è esaltata dalla presenza del maestoso monte alle spalle, avvolto da ginepri e dalla macchina mediterranea. È caratterizzata da sabbia chiara e finissima, bagnata da un mare cristallino che sfuma dal verde smeraldo al blu inteso dell’orizzonte, dove emergono le suggestive isole di Li Nibani. Quando il mare è più agitato è perfetto per surfisti e kitesurfer, il fondale è sabbioso e basso per lunghi tratti e quando c’è la bassa marea si può vedere la piccola chiesa della tonnara costruita tra gli scogli. Una spiaggia tranquilla, riparata nei giorni di maestrale, dotata di servizi di noleggio ombrelloni e bar. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? Si percorre la strada provinciale che da Abbiadori conduce a Porto Cervo e, poco prima dell’incrocio per quest’ultimo, si entra in un sentiero sulla destra. Si percorre a piedi questa stradina non asfaltata per circa 50 metri e si arriva alla spiaggia, posizionata fra gli scogli e un’ampia vegetazione. C’è un piccolo spiazzo per lasciare la macchina a lato della strada principale. È raggiungibile anche con l’autobus Lu Pustali fermata Porto Centro e con un lungo tratto a piedi.

  • Piccolo Pevero

Nel nord-est della Sardegna, poco più a sud di Porto Cervo, si apre il Golfo del Pevero, una baia di straordinaria bellezza solcata dal fiume La Pedralonga e con una vista mozzafiato sul suggestivo panorama delle isole di Li Nibani. L'architettura naturale del Golfo ha favorito la formazione di numerose piccole calette appartate e, soprattutto, di due amatissime spiagge: il Grande Pevero e il Piccolo Pevero. La spiaggia del Piccolo Pevero non è molto grande, in parte è libera e in parte attrezzata con alcuni stabilimenti balneari per il noleggio di lettini e ombrelloni. In spiaggia ci si può rinfrescare presso il chiosco oppure godersi un pranzo al ristorante fronte mare. È una spiaggia bianca e fine, con un mare color cristallino dalle sfumature smeraldo e azzurre e un fondale poco profondo che la rende particolarmente adatta alle famiglie con i bambini. L’orientamento della spiaggia fa sì che resti riparata dai venti provenienti da ovest e da sud. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo si prende via Cerbiatta e si prosegue fino a girare a sinistra prendendo la SP59. Si prosegue dritto fino all’incrocio di via della Conchiglia/Piccolo Pevero. Dopodiché si svola leggermente a destra prendendo via della Conchiglia. C’è un parcheggio a pagamento dove lasciare la macchina.Spiaggia raggiungibile con l’autobus Lu Pustali fermata Incrocio piccolo Pevero.

Piccolo Pevero

  • Grande Pevero

All’interno dell’area naturalistica di Monti Zoppu (parte integrante del Pevero Health Trail) e a poca distanza dal Piccolo Pevero c’è la spiaggia del Grande Pevero, dietro la quale si trova lo stagno Patima e il prestigioso green del Pevero Golf Club, ambita meta degli appassionati di questo sport. È una spiaggia spaziosa dall’inconfondibile forza a mezzaluna con sabbia fine e bianchissima. I colori del mare variano dal turchese allo smeraldo, il fondale sabbioso e poco profondo è adatto anche ai più piccoli e permette di godersi la spiaggia con rilassanti passeggiate in acqua mentre si ammirano le isole di Li Nibani in lontananza. Alle spalle della riva si trova lo stagno La Padula, meta di numerose specie migratorie e molto interessante per gli amanti del birdwatching. È una spiaggia riparata dai venti del sud e permette ai bagnanti di fuggire dallo scirocco nelle giornate più afose.Lungo la spiaggia, sia libera che attrezzata, sono presenti stabilimenti e punti ristoro. È possibile noleggiare lettini, sdraio, ombrelloni, pedalò, canoe e sup. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo si imbocca la SP59 in direzione sud e si svolta poco dopo a sinistra in direzione Pevero. Dopo il parcheggio, si prosegue per un tratto a piedi. Da Olbia si seguono le indicazioni per la Costa Smeralda e si svolta subito a destra sempre sulla SP 59, dopo aver superato il centro abitato di Abbiadori. Il parcheggio è a pagamento. È raggiungibile con l’autobus Lu Pustali fermata Incrocio Piccolo Pevero ed un lungo tratto a piedi.

Grande Pevero

  • Poltu Liccia

Si trova nei pressi dell’Hotel Romazzino ed è una delle tre spiagge del Comune di Arzachena dove sono ammessi i cani. Le altre due sono la spiaggia de La Sciumara, a Cannigione, e quella di Lu Postu, poco distante in direzione Baia Sardinia. Vi consigliamo a tal proposito di portare sempre la ciotola dell’acqua fresca per il vostro cane, perché nella spiaggia non ci sono servizi. Poltu Liccia è immersa nella macchina mediterranea e composta da diverse spiaggette con un mare da cartolina. Un ambiente incontaminato, ideale per coloro che amano praticare snorkeling sottocosta. La zona è frequentata anche dagli sportivi che percorrono i sentieri del Pevero Health Trail, il percorso salute di 13 km creato da Smeralda Holding con la collaborazione del Consorzio Costa Smeralda e del Pevero Golf Club.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo si procede in direzione sud lungo la SP 94. Si supera il bivio per Cala di Volpe e si prosegue in direzione Romazzino. A questo punto si può parcheggiare l’auto all’altezza della piazzola oltre l’Hotel Romazzino. Da qui, si imbocca il sentiero sterrato e circa 100 metri più sulla destra c’è una strada che porta alla spiaggia. Da Olbia, si prosegue in direzione nord sulla SS 125, poi si imbocca la SP 73 per la Costa Smeralda e, dopo alcuni chilometri, si svolta a destra all’altezza di Portisco. Si prosegue ancora sulla SP 94 fino all’incrocio per Cala di Volpe: qui si svolta a destra e si seguono le indicazioni per Romazzino.

Cala Liccia

  • Romazzino

La spiaggia del Romazzino prende il nome dal romazzinu, una pianta di rosmarino che si sviluppa proprio nei pressi di questa spiaggia. È una bellissima spiaggia bianca e granulosa, ideale anche per i bambini, che si trova in fondo ad una baia racchiusa tra Punta Capaccia a nord e Punta Romazzino a sud. Il mare cristallino e trasparente assume le tonalità più belle dell’azzurro e del verde. Una parte della spiaggia è riservata all’omonimo e storico hotel, capolavoro architettonico realizzato nel 1965 dagli architetti Michele e Giancarlo Busiri Vici, ma ci sono anche ampie zone di spiaggia con ombrelloni e stabilimenti balneari aperti a tutti. La spiaggia, benché aperta e areata, rimane riparata dal maestrale. Dai dintorni della spiaggia di Romazzino prendono il via due sentieri del Pevero Health Trail: percorsi di trekking di livello abbastanza facile, grazie ai quali chi ama camminare ha la possibilità di andare alla scoperta del territorio. Non è permesso l'ingresso degli animali.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo si prende la SP 59, alla rotonda si svolta alla terza uscita, prendendo la SP 94 e procedendo con la SP 160. Dopodiché si imbocca la strada che porta a via Romazzino, per poi prendere la destra entrando su via Degli Asfodeli. Vicino alla spiaggia c’è un parcheggio a pagamento.

Romazzino

  • Spiaggia del Principe

Conosciuta dai sardi anche comeSpiaggia di Portu Li Coggi, la Spiaggia del Principe è un ampio arco di sabbia bianca finissima, separato in due tratti da un promontorio di rocce granitiche rosa e circondato da una macchia mediterranea lussureggiante. Il colore e la limpidezza del mare sono dovuti al particolare fondale di candida sabbia. La spiaggia, appartata e selvaggia, deve il suo nome al principe arabo Karim Aga Khan IV, artefice dello sviluppo turistico della Costa Smeralda, di cui si dice fosse la spiaggia preferita. In spiaggia trovate lettini e ombrelloni da noleggiare e una piccola zona ristoro. È una delle spiagge più frequentate della costa e una meta prediletta da giovani coppie e famiglie con bambini. Si consiglia di frequentarla nei giorni in cui il vento spira da ovest, essendo la spiaggia esposta a sud-est. Non è permesso l'ingresso degli animali e il parcheggio è a pagamento.

Come raggiungerla? Da Arzachena si prende la SP 59 in direzione Porto Cervo e ad Abbiadori si svolta per Cala di Volpe e Romazzino. Si continua sulla SP 94 per 2,5 km e prima di arrivare a Capriccioli, si gira a sinistra per Romazzino. Da Olbia si prosegue sulla SP 125 per Palau e poi si gira a destra in direzione Costa Smeralda. Si continua sulla SP 73 per altri 7,6 km e si gira di nuovo a destra per prendere la SP 94 per Cala di Volpe al bivio San Pantaleo. Si continua per circa 8 km sino a Romazzino. Si prosegue sulla destra verso il mare e, dopo circa 300 metri si giunge alla sbarra che chiude l’ingresso alle auto. Da qui, con una piacevole passeggiata di 10 minuti si arriva alla spiaggia.

Spiaggia del Principe

  • Piccolo Romazzino e Fumagalli

La spiaggia del Piccolo Romazzino è piccola e appartata, circondata dal verde delle colline e incorniciata dalla tipica macchia mediterranea. È chiamata anche L’Imbalcatogghju, perché un tempo era presente un pontile che permetteva alle barche dei pescatori e dei macellai di portare le mucche o le capre verso Olbia o La Maddalena. Il mare color turchese, i fondali bianchi e l’ingresso in acqua molto facile la rendono adatta anche ai più piccoli. Di fronte alla spiaggia si possono ammirare le isole deserte e incontaminate di Soffi e Mortorio e più in lontananza le scogliere calcaree di Capo Figari e la sagoma dell’isola di Tavolara. Nelle vicinanze si rimane incantanti davanti alle architetture delle ville con giardino sapientemente inserite nei colori e nelle forme dell’ambiente tipico della Gallura. La seconda spiaggia deve il suo nome ad Enzo Fumagalli, il ricco proprietario della Candy, una villa che costruì proprio nei pressi della spiaggia. Sono due spiagge belle e tranquille, separate da un piccolo promontorio. Non ci sono servizi, non è permesso l'ingresso degli animali e non sono presenti parcheggi.

Come raggiungerle? Non sono molto facili da raggiungere. Da Porto Cervo si procede verso sud lungo la SP 94, si supera il bivio per Cala di Volpe e si continua in direzione Romazzino lungo la SP 160. Prima di Capriccioli, si svolta a sinistra in via Romazzino. Dopo alcuni metri si gira a destra in via delle Mimose, da dove comincia un piccolo sentiero che conduce a una prima caletta. Da qui, camminando ancora un po’ si raggiunge una seconda e isolata caletta. Si raggiunge con l’autobus Lu Pustali, fermata Capriccioli ed un lungo tratto a piedi.

Piccolo Romazzino

  • Spiaggia Capriccioli

In gallurese il nome Capriccioli significa caprette e sta ad indicare una coppia di massi possenti e tondeggianti levigati dal mare che racchiudono diverse spiaggette di sabbia chiara con sfumature argentate che si immergono in un mare color smeraldo a sud di Porto Cervo, nel territorio di Arzachena. Le spiaggette di Capriccioli sono tutte di sabbia finissima con sfumature grigiastre che si immerge nel mare poco profondo di un color azzurro intenso, protette da rocce di granito giallo, rosa e rossastro e circondate da macchia mediterranea: ginepri, lentischi, olivastri e pini marittimi, che contribuiscono al fascino selvaggio del luogo. Il lido a oriente è caratterizzato da fondali bassi e sabbiosi e riparato dal maestrale: è un luogo ideale per famiglie con bambini, oltre che, per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling, viste le innumerevoli specie di pesci e molluschi protetti presenti. È una spiaggia poco distante anche dalle isole di Soffi e delle Camere, parte del meraviglioso Parco Nazionale dell’arcipelago di La Maddalena.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo, svoltando dalla SP59 in direzione opposta ad Arzachena, alla rotonda si prende la terza uscita e ci si immette sulla SP94, dirigendosi verso la località di Abbiadori. Dopo Abbiadori, si continua dritto sulla SP160 in direzione di Capriccioli e Cala di Volpe, passando per l'omonimo hotel per circa 2 km. Dopo il bivio per via Romazzino, si prosegue ancora per circa un chilometro fino a raggiungere Capriccioli, dove si trovano i parcheggi a pagamento lungo la strada. La spiaggia è anche accessibile tramite l'autobus Lu Pustali, con fermata denominata Capriccioli.

Spiaggia Capriccioli

  • La Celvia

Situata nei pressi dell'Hotel Cala di Volpe, La Celvia è immersa nella bellezza naturale della zona, con la sua sabbia dorata, il verde scuro della macchia mediterranea e un mare cristallino che la rendono una destinazione ambita tra i vip, specialmente durante la stagione estiva. La spiaggia di La Celvia, in parte libera e in parte attrezzata, è protetta dai venti settentrionali grazie alla fitta vegetazione circostante. La sua sabbia, composta da frammenti di conchiglie e polveri di quarzo rosa, si affaccia su un mare dai colori cangianti, ricco di variegate specie di pesci: caratteristica che fanno di questa spiaggia un paradiso anche per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni subacque. La zona è rinomata per le sue incantevoli ville, molte delle quali con accesso diretto alla spiaggia. La vicina spiaggia dell’Elefante è raggiungibile tramite una breve arrampicata sulle rocce o, per i più avventurosi, con una nuotata di circa 10 minuti. Sono presenti dei punti ristoro con la possibilità di noleggiare ombrelloni, sdraio, lettini, pedalò e gommoni. I parcheggi sono a pagamento.

Come raggiungerla? Per raggiungere La Celvia da Porto Cervo, seguire la SP 94 in direzione sud. Dopo aver superato l'incrocio per Cala di Volpe e Capriccioli, continuare fino alla via segnalata sulla destra da una roccia con la scritta La Celvia, che conduce alla spiaggia. Da Olbia, seguire la SS 125 in direzione nord, poi prendere la SP 73 per la Costa Smeralda. Dopo alcuni chilometri, svoltare a destra all'altezza di Portisco e continuare sulla SP 94 fino all'incrocio per Cala di Volpe e Capriccioli, dove svoltare a destra e procedere verso La Celvia.

La Celvia

  • Li Itriceddi

La spiaggia di Li Itriceddi si trova in uno degli angoli più esclusivi della zona, a breve distanza dall'incantevole Hotel Cala di Volpe. Le sue acque cristalline, il fondale basso e la sabbia dorata e soffice, dai toni rosa e con qualche scoglio affiorante, la rendono perfetta per le famiglie con bambini, ma anche per chi ama snorkeling, grazie alle scogliere presenti alle estremità. È protetta da un ambiente selvaggio e incontaminato alle spalle, mentre di fronte si stagliano le suggestive isole di Soffi e Mortorio. Per la sua posizione è abbastanza riparata dai venti, soprattutto dal maestrale, e per questo è una delle mete più ambite dalle imbarcazioni che qui possono godere della bellezza del mare in totale relax. La spiaggia è in parte libera e in parte attrezzata. È presente un punto ristoro ed è anche possibile noleggiare lettini, sdraio, ombrelloni e kayak. Il parcheggio è a pagamento.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo, dirigiti verso sud lungo la SP 94. Dopo aver superato l'incrocio per Cala di Volpe, gira a destra e prosegui per circa 100 metri seguendo le indicazioni per Lisca Ruja. Continua lungo la stradina non asfaltata fino al parcheggio di Li Itriceddi. Da Olbia, prendi la SS 125 in direzione nord e poi segui la SP 73. Dopo alcuni chilometri, svolta a destra all'altezza di Portisco. Prosegui sempre sulla SP 94 fino all'incrocio per Cala di Volpe, dove devi girare a destra e poi di nuovo a destra, seguendo le indicazioni per Liscia Ruja.

Li Itriceddi

  • Liscia Ruja

Una delle più grandi e affascinanti spiagge della zona. Con i suoi oltre 500 metri di lunghezza, Liscia Ruja è spesso chiamata Long Beach e si affaccia su un'ampia insenatura che ospita altre tre spiagge da sogno: Petra Bianca, Petra Niedda e Cala di Volpe.Nonostante conservi un'aura selvaggia, questa spiaggia è molto popolare, specialmente durante la stagione estiva. È particolarmente amata dai giovani, forse grazie alla famosa festa di Ferragosto che vi si tiene ogni anno, ma anche dai turisti desiderosi di godere di panorami mozzafiato senza affrontare sentieri impervi o lunghe camminate. Ma a rendere speciale questo angolo di paradiso è senza dubbio la fitta vegetazione mediterranea, con il profumo di ginepro e corbezzolo. La spiaggia è sabbiosa, con rocce levigate, alcune anche di forma bizzarra, che emergono dall’acqua. La sabbia non è la tipica rena bianca stile caraibico, ma a grani medio-grossi, morbida al tatto e dal suggestivo colore rosa pallido che con il sole si tinge di riflessi scintillanti. I fondali sono bassi vicino alla riva, ma digradano più rapidamente rispetto ad altre spiagge della zona. Si può considerare una spiaggia adatta anche a famiglie, ma occorre prestare più attenzione se si viaggia con bimbi piccoli. La spiaggia comprende sia zone libere sia stabilimenti balneari perfetti per chi vuole trascorrere le proprie giornate al mare in tutta comodità. Le acque cristalline, con sfumature di azzurro e smeraldo, invitano a un rinfrescante bagno, mentre lo sguardo può perdersi nell'orizzonte blu o ammirare le vicine isole di Soffi e Mortorio e il promontorio di Capo Figari. Parcheggio a pagamento.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo, segui la SP 94 verso sud. Dopo aver superato il bivio per Cala di Volpe, si gira immediatamente a destra e si prosegue lungo la stradina bianca fino ad arrivare alla spiaggia. Da Olbia, dirigiti verso nord lungo la SS 125 e prendi poi la SP 73 in direzione Costa Smeralda. Dopo alcuni chilometri svolta a destra a Portisco e continua sulla SP 94 fino all'incrocio per Cala di Volpe. Qui, gira a destra e poi ancora a destra, seguendo le indicazioni per Liscia Ruja. Nei mesi estivi è in funzione un servizio bus che collega il centro di Arzachena con le spiagge più belle.

Liscia Ruja

  • Cala Razza di Giunco

Questa piccola spiaggia immersa nella macchia mediterranea deve il suo nome dal canneto di giunchi che cresce poco distante dalla spiaggia. Cala Razza di Giunco, in realtà, comprende quattro spiagge, dove si alternano sabbia bianca e sabbia dorata, a volte con ciottoli. Il mare è limpido e profondo, con riflessi color verde smeraldo, tanto che è possibile passeggiare dentro l’acqua e ammirare i pesci che nuotano vicino alla riva. Il fondale basso è adatto ai bambini, ma è anche perfetto per chi ama lo snorkeling, il surf e il windsurf. Il litorale è dog-friendly: qui potete rilassarvi e divertirvi assieme agli amici a quattro zampe in mezzo alla vegetazione, nella sabbia o in acqua.La cala è dotata di numerosi servizi: ampio parcheggio, noleggio di lettini e ombrelloni, e chiosco-bar.

Come raggiungerla? Da Porto Cervo prendi la SP 59 in direzione sud per circa 6 km fino ad arrivare ad Abbiadori. Una volta raggiunto il paese, alla rotonda prendi la terza uscita per immetterti nella SP 94. Continua lungo questa strada fino ad uscire dal centro abitato, mantieni la destra e prosegui sulla SP 94 in direzione sud per altri 5 km. Dopo aver superato il distributore di benzina sulla sinistra, prendi la seconda uscita a sinistra per accedere alla strada che ti porta direttamente al parcheggio della spiaggia.

Cala Razza di Giunco

  • Rena Bianca

La costa di Rena Bianca si presenta come un paradiso terrestre dove i desideri prendono forma. L'ingresso stesso è un'esperienza emozionante: chi arriva dal sud viene accolto dalla maestosa roccia che segna l'inizio della Costa Smeralda. Qui, si avverte subito l'energia del mare. Seguendo la strada che si snoda tra la macchia mediterranea, ci si sente avvolti da un'atmosfera da cartolina, completamente immersi nella bellezza della Rena Bianca. Questa spiaggia, considerata una delle gemme della Gallura e la prima all'interno dei confini della Costa Smeralda, incanta i visitatori con la sua sabbia finissima e il mare dai toni turchesi già dalle prime ore del mattino. Si presenta come un luogo selvaggio e incontaminato, con due piccole scogliere che delimitano i suoi estremi. Dalla splendida Rena Bianca, lo sguardo si perde nell'incanto delle isole di Soffi e Mortorio, mentre le coste del golfo di Cugnana si stagliano elegantemente all'orizzonte. Durante i mesi più affollati, è uno spettacolo osservare il continuo movimento di yacht, barche a vela e motoscafi che solcano le acque circostanti. Grazie al basso fondale, questa spiaggia è particolarmente adatta alle famiglie con bambini, offrendo loro uno spazio sicuro e divertente dove giocare e fare il bagno. È perfetta anche per lo snorkeling. Durante i mesi estivi, è consigliabile giungere con anticipo per garantirsi un posto nei parcheggi a pagamento disponibili. Per coloro che cercano un maggior comfort, sono disponibili stabilimenti balneari che offrono servizi di noleggio di lettini e ombrelloni.

Come raggiungerla? Da Olbia, si segue la strada verso nord lungo la SS 125 e ci si immette sulla SP 73 in direzione Costa Smeralda. Dopo alcuni chilometri, si svolta a destra al bivio di Portisco e si continua lungo la SP 94 fino alle indicazioni per la spiaggia, poco dopo il famoso masso di granito con la scritta Costa Smeralda. Da Porto Cervo, invece, è raggiungibile percorrendo la SP 94 in direzione sud, verso Olbia e Portisco.

Rena Bianca

Inspiration

Connect with