Advertising

Connect with us

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries

+
Walter Valloni: «Al Sottovento un nuovo miracolo di cucina e genuinità»
11 Agosto 2020

Walter Valloni: «Al Sottovento un nuovo miracolo di cucina e genuinità»


Walter Valloni, gestore del club Sottovento, è uno dei manager della movida più importanti a livello nazionale. Romano, moglie sarda, da oltre un decennio investe nell’industria dell’intrattenimento in Sardegna con risultati sorprendenti.



Come nasce l’avventura del Sottovento di Porto Cervo?


«Nel 2016, dopo una grande esperienza al Pepero che mi ha regalato soddisfazioni enormi e l’affetto sincero dei clienti, decido di rischiare il tutto per tutto insieme a cari amici prendendo in gestione il Sottovento».



Qual è il segreto del successo di questo locale sempre al top?


«La continuità e la storicità di un club sempre attento ai dettagli».



In questa sua esperienza alla guida del Sottovento sono arrivati, come ospiti, personaggi importantissimi. Chi ricorda con maggiore simpatia?


«Sarebbero troppi da ricordare tutti, ma voglio citare solo l\'ultima in ordine di tempo: la giornalista Diletta Leotta, straordinaria e semplice».



Qualche aneddoto gustoso ce lo può svelare?


«Succedono tantissime cose ogni notte al Sottovento, ma quello che avviene al Sottovento resta al Sottovento».



L’estate 2020 sarà complicata e molto difficile. Ha già pensato la formula per la riapertura del suo locale?


«Sarà una sorpresa bomba».



Non può annunciare qualcosa per i lettori che certamente vorranno far visita ad un club storico come il Sottovento?


«Mi ha convinto! Se qualcuno in passato ha avuto la fortuna di mangiare a Roma da Johnny, ora a Porto Cervo potrà ritrovare quel miracolo di cucina e genuinità. Lui è uno straordinario protagonista del buon mangiare italiano, in particolare del pesce. Parlo di Johnny Micalusi, che oggi a Roma vi accoglie nel suo nuovo ristorante dove all’ingresso trovate aragoste, astici blu, scampi, gamberi imperiali, pezzogne, spigole, orate, tonno, frutti di mare e tanto altro appena pescato nel Mediterraneo. Grazie alla disponibilità, alla cordialità e alla professionalità dello staff del Sottovento, si potrà provare un’esperienza culinaria straordinaria. La vita di Micalusi è stata caratterizzata da tantissimi progetti e quest’estate sarà a Porto Cervo per condividere con sardi e turisti l’ultimo dei suoi sogni mettendoci la faccia. All’interno di Johnny Micalusi Porto Cervo troverete la sintesi della filosofia che ha accompagnato l’evoluzione di un ristoratore storico del made in Italy. Chi verrà al Sottovento troverà gli ingredienti di un successo che continua da anni, basato su qualità unica della materia prima, generosità delle porzioni dei piatti serviti e velocità del servizio. Provare per credere».



Luigi Puddu


Inspiration

Connect with