Advertising

Connect with us

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries

+
L’Italia della vela esulta: Maggetti è campionessa del mondo nell’iQFOIL
27 Ottobre 2022

L’Italia della vela esulta: Maggetti è campionessa del mondo nell’iQFOIL


La bandiera tricolore la avvolge sfiorando le acque del mare di Brest in Francia. Il suo windsurf, il sorriso e il braccio alzato di chi sa di aver appena compiuto un’impresa che entrerà nella storia della vela. La fotografia è l’immagine del trionfo. La windsurfista sarda, Marta Maggetti, è campionessa del mondo dopo aver conquistato la medaglia d’oro al mondiale iQFOIl di Brest. In una delle classi più difficili, competitive e agguerrite di questo momento e che andrà a sostituire la classe RS:X nel programma olimpico della vela di Parigi 2024. Lazzurra (54 punti netti) si è imposta sulle israeliane Daniela Peleg (90 punti) e Maya Morris (107 punti netti) che hanno completato il podio vincendo rispettivamente largento e il bronzo.  Nelle ultime prove lazzurra, sfruttando la classifica corta e il forte vento, è passata al comando al termine delle 15 prove di Gold Fleet. Posizione confermata poi nella fase finale, a tre, della medal race che le è valso il titolo di campionessa del mondo. «E’ un titolo mondiale - ha commentato la Maggetti -. Ma non sono solo felice del risultato raggiunto, sono immensamente felice per quello che ho dimostrato a me stessa, la determinazione, la concentrazione e la mentalità che ho tenuto tutta la settimana. È uscita fuori la vera Marta. E l’obiettivo di questo campionato non è stato tanto nel risultato, quanto nella ricerca di emozioni forti vivendole al massimo. Questo è ciò che amo del mio sport. Sentire il corpo trarre dentro, il fiasco pesante e la voglia di fare qualcosa di grande per me.



Grazie per tutto il tifo da parte della squadra italiana e al mio allenatore Riccardo Belli, forse ancora scioccato», Marta Maggetti fa parte della squadra sportiva della Guardia di Finanza, le cosiddette Fiamme Gialle, e fin da piccola ha mostrato il suo talento puro sul windsurf vincendo competizioni su competizioni che l’hanno portata fino alle Olimpiadi di Tokyo e che non le hanno restituito quel che meritava, ha infatti portato un quarto posto.



Sicuramente erede naturale di un’altra campionessa, Alessandra Sensini, che nel windsurf e nella vela ha scritto la storia con più medaglie conquistate alle olimpiadi nelle classi One Design. Classe 1996, la Maggetti è nata il 10 gennaio a Cagliari e si è formata nel glorioso Windsurfing Club del capoluogo sardo e da sempre si è allenata nelle acque limpide del Poetto. Grande soddisfazione anche per il tecnico Riccardo Belli DellIsca che ha così manifestato la sua gioia: «


Cosa dire? Una vittoria meritata e voluta con grandissima determinazione da parte di Marta Maggetti. Questa medaglia è stata costruita giorno per giorno, prova dopo prova, difficoltà dopo difficoltà, con una solidità di risultati che ha premiato una settimana davvero complessa. Oggi è stato solo il meritato coronamento di un percorso e rincorsa che ha visto la sua conclusione con questo Mondiale: Maggetti ha annullato il gap rispetto a quelle atlete che avevano già lavorato sulliQFOiL prima delle Olimpiadi. Tutta la squadra ha saputo dare ottimi segnali in questi mesi di allenamento, abbiamo provato ad alzare lasticella e ci siamo riusciti. La gioia e la soddisfazione di oggi sono la linfa vitale del nostro lavoro. LItalia sui foil vola e fa sognare».



Davide Mosca


Inspiration

Connect with