Advertising

Connect with us

Sign up our newsletter

Get more inspiration, tips and exclusive itineraries

+
Giganti Mont\'e Prama in digitale con Columbia University
27 Aprile 2022

Giganti Mont\'e Prama in digitale con Columbia University


La Sardegna on the road. Anche se solo in modo virtuale. I Giganti Mont\'e Prama, dopo l’accordo ottenuto con la Fondazione Barumini, si sono decisi a guardare verso Occidente, direzione New York. La Grande Mela è diventata dunque il sogno per i monumenti simbolo della Regione, grazie al supporto fondamentale di esperti e studiosi alla ricerca di nuovi sbocchi della storia. La mostra s’intitola Gli eroi Giganti di Monte Prama-Recuperare l\'antico patrimonio sardo- Scavo e restauro di statue sarde di 3.000 anni fa. Un’iniziativa volta a far conoscere un frammento importante dell’isola insieme all’associazione che da anni si occupa di presentare ogni aspetto culturale del Belpaese: l’Italian Academy for Advanced Studies in America.



«La mostra online - afferma all’ANSA Barbara Faedda, Executive Director of the Italian Academy for Advanced Studies, Columbia University - esplora le decine di colossali figure pre-romane scoperte nel 1974 nella Sardegna occidentale nel sito di Mont\'e Prama. Le statue giganti - alcune alte fino a 2 metri - e le tombe individuali in questa necropoli monumentale rendono Mont\'e Prama unica per la sua dettagliata rappresentazione dei valori e delle tradizioni di una cultura da allora, sono state fatte diverse campagne e l\'area di scavo si è ampliata: poco a poco, una storia unica e intrigante si sta rivelando al mondo».



L’esposizione online


Gli Stati Uniti grazie alla Columbia University potranno approfondire uno dei periodi storici che l’isola ha attraversato secoli fa. Un pezzo di cultura che ha bisogno di eventi come questi per diffondersi a livello internazionale, sforando i confini naturali. In questo caso internet ha una funzione essenziale nel permettere a studenti e visitatori di espandere i propri orizzonti usando un pc, un tablet o uno smartphone. Uno strumento che oggi assume ancora più valore nel portare il sapere verso un livello successivo, abbracciando utenti di ogni età.


«Mentre la mostra digitale è progettata per aprire le porte agli studiosi e al grande pubblico, - continua Paolo Carta dell\'Università di Trento e Fellow of The Italian Academy for Advanced Studies, Columbia University. - l\'opera completa, che sarà pubblicata come libro fisico nei prossimi mesi e includerà più autori,- mira a offrire un resoconto più ampio e dettagliato di uno dei casi più affascinanti dell\'archeologia mediterranea»


«La Fondazione Mont\'e Prama ha sposato immediatamente il progetto della Regione, fornendo il supporto e impegnandosi a raccogliere il testimone per le future attività di promozione da realizzare negli Stati Uniti - aggiunge il presidente della Fondazione, Anthony Muroni - questo non è che il primo passo verso una promozione più sistematica nel Nord America del sistema Cabras e Mont\'e Prama».



Riccardo Lo Re


Inspiration

Connect with