Home / Costa Smeralda/Attualità  / Uno show fatto di vele e di vento

Uno show fatto di vele e di vento

Lo Yacht Club Costa Smeralda prosegue la sua stagione nelle acque di Porto Cervo. Il grande spettacolo della Maxi Yacht Rolex Cup

vela Porto Cervo

Da queste parti il mese di settembre, da sempre, è sinonimo di regate veliche. Quelle internazionali di altissimo livello firmate dal prestigioso Yacht Club Costa Smeralda. E mentre l’estate in quasi tutte le località di mare della penisola si avvia al termine, qui il vento di maestrale soffia forte sulla stagione prolungandola fino a ottobre. In questi giorni, infatti, le maestose imbarcazioni della Maxi Yacht Rolex Cup hanno portato a Porto Cervo centinaia di persone, tra team, tecnici, appassionati, giornalisti e sponsor. È di una straordinaria bellezza e poesia ammirare dal promontorio del suggestivo faro di Capo Ferro questi giganti del mare. I colori, a volte sgargianti delle vele e degli spinnaker, sembrano completare con eleganza la gamma delle sfumature della natura.

L’andatura regale e affascinante di queste barche, però, non deve trarre in inganno sulle performance di veri e propri concentrati di tecnologia in grado di spingere questi giganti a velocità notevoli e regalare agli equipaggi emozioni e adrenalina pura. In una competizione combattutissima e che non lascia spazio a esitazioni o errori. Fu il Principe Karim Aga Khan in persona a volere questa regata che negli anni è diventata una vera e propria bandiera dello Yacht Club Costa Smeralda. Una volta terminata la Maxi Rolex Cup, il mese di settembre ha proseguito la sua corsa con la regata Vela & Golf, andata in scena dal 17 al 19, in una combinata trai due sport che produce una classifica finale generale e che ha riscosso negli anni un grande apprezzamento dei partecipanti.

A chiudere la stagione, infine, dal 7 all’8 di ottobre sarà la finale della prestigiosa Sailing Champions League. È d’obbligo, però, riavvolgere anche il nastro del tempo di qualche settimana per approdare al mese di agosto e rievocare le imprese volanti dell’equipaggio di Young Azzurra, che al termine della Youth Foiling Gold Cup a Limone sul Garda ha conquistato un preziosissimo terzo posto dietro a Team France e Dutch Sails. «Le difficoltà in un percorso sono molto importanti, senza queste non si ha la possibilità di imparare e crescere. Sono certo che il team Young Azzurra analizzerà in maniera costruttiva lo sviluppo di questa tappa della Youth Foiling Gold Cup. Mi congratulo con i nostri atleti e con l’allenatore per il risultato ottenuto!» ha commentato soddisfatto il Commodoro Michael Illbruck. Ma ora gli occhi sono tutti puntati sulla finalissima di Cagliari, in programma dal 1° al 3 novembre, dove i portacolori dell’Yacht Club Costa Smeralda, lo skipper Ettore Botticini, il flight controller Federico Colaninno e le due randiste Erica Ratti e Francesca Bergamo, seguiti dal coach Gabriele Bruni, daranno il massimo per agguantare il titolo.

Davide Mosca

[aps-counter]