Home / Gourmet  / Cresce il valore del Vermentino di Gallura: +2,6% nel 2023

Cresce il valore del Vermentino di Gallura: +2,6% nel 2023

A stabilirlo è il Rapporto Ismea rielaborato dal Cipnes Gallura. Superato il valore anche del Prosecco

Vermentino

Buone notizie dal mondo del vino. Per molti è un prodotto che identifica un territorio, ma oggigiorno viene spesso indicato, insieme al cibo, come un elemento sempre più rilevante per la crescita dell’economia sarda e italiana. A stabilirlo è proprio il rapporto “Tendenze Vino” di Ismea, pubblicato a gennaio 2024 e analizzato dal Centro Studi e Comunicazione del Cipnes Gallura. In quelle cifre emerge un dato interessante trend e positivo legato al mondo dei vini Doc (denominazione di origine controllata) e Docg  (denominazione di origine controllata e garantita) che mostrano un aumento eccezionale della redditività nel 2023. Il dato italiano è impressionate: 11,3 miliardi di euro in Italia, con una crescita del 4,6%. Nel caso invece della  Sardegna il numero si attesta sui 150 milioni di euro, con un incremento dell’11%.

Il caso che dovrebbe far piacere ai produttori è quello del Vermentino di Gallura che  ha registrato un considerevole aumento di valore raggiungendo i 215 euro per ettolitro. L’incremento in termini percentuali è del 2,6% rispetto all’anno scorso. Ma a colpire è soprattutto un fatto che conferma la qualità del prodotto che è riuscito a superare persino il Prosecco, che si è fermato a 205 euro (-13,5%). Si tratta di un numero non da poco che mostra quanto il prestigio del Vermentino di Gallura non si sia fermato nei confini dell’isola. Non è un caso infatti che nel corso del tempo abbia ottenuto  ampio consenso a livello internazionale, entrando di fatto nella lista dei vini più apprezzati in Italia. E a consolidare questo trend sono le vendite nell’estate 2023, dove il Vermentino di Gallura non solo è tra i prodotti più acquistati, ma ha trovato l’appoggio fondamentale dei turisti di Porto Cervo, compresi quelli americani.

Il vino rosso per eccellenza è il Cannonau di Sardegna, con un valore di 159,2 euro per ettolitro anche se in questo caso si parla di una flessione del 6,9% rispetto all’anno precedente. Stessa tendenza per il Vermentino di Sardegna, che ha subito un calo più marcato del 14,75Un %, attestandosi a 138,1 euro per ettolitro.

Il rapporto “Ismea Qualivita” premia l’economia delle Dop (Denominazione di Origine Protetta) con l’Italia che cresce e ottiene un valore di 20 miliardi di euro (6,4%). Buone notizie per la Sardegna che ha toccato i 572 milioni di euro, con una crescita incredibile del 18,8%.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]