Home / Dintorni/Attualità  / Un nuovo presidente per il Cipnes Gallura

Un nuovo presidente per il Cipnes Gallura

Sarà l’imprenditore Gianni Sarti a guidare nei prossimi anni il Consorzio industriale del Nord-Est Sardegna

Cipnes Gallura

Cambio della guardia. Il Cipnes Gallura ha un nuovo presidente. Tocca adesso a Gianni Sarti, imprenditore, a guidare il Consorzio industriale provinciale del Nord-Est Sardegna. L’assemblea generale del Consorzio, che si è riunita a Olbia, lo ha eletto all’unanimità. Eletto anche il vicepresidente: si tratta di Giacomo Meloni, dirigente della Confartigianato. Istituito nel 1963, il Cipnes è l’ente pubblico per lo sviluppo economico della Gallura e mette insieme i Comuni di Olbia, Monti e Buddusò. Per questo l’assemblea generale è composta da cinque rappresentanti designati dai tre Comuni, dalla Provincia e dalla Camera di commercio di Sassari.

Le prime parole da neo presidente

Gianni Sarti, che tra l’altro è il presidente della società di volley Hermaea Olbia che milita in A2, è emozionato. «Entro in punta di piedi e con molta umiltà in un consorzio industriale di alto livello, con idee innovative strategiche che coniugano business e ambiente – commenta -. La complessità di tutto ciò che è il Cipnes è certamente elevata, ma tutto questo non mi spaventa perché so di aver al mio fianco un Cda di ottimo livello e un direttore generale e tutti i suoi collaboratori, dal primo all’ultimo, di grandi capacità, riconosciute da tutti, che in questi anni hanno portato il Cipnes a essere un’eccellenza non solo in Gallura, ma anche in Sardegna e, probabilmente, oltre Tirreno. La prima cosa da fare è quella di far sì che tutti i progetti in essere vengano completati nei termini che avevano stabilito coloro che ci hanno preceduto. Fatto questo, sarà importante ragionare insieme al Cda e ai vertici aziendali del Cipnes per trovare nuovi indirizzi, nuove strategie, nuove opportunità di business sia per coloro che hanno la loro attività all’interno del perimetro del Cipnes, sia per coloro che intendono investire nel nostro territorio».

I dati del Cipnes

I numeri relativi al Cipnes sono piuttosto importanti. Nel distretto produttivo di Olbia, la cui superficie totale è di 760 ettari, si contano 537 aziende. Gli addetti sono invece 4500: il 16% del settore logistica, il 15% del settore alimentare, l’8% del settore nautico. L’ultimo bilancio del Cipnes si è chiuso in pareggio, con ricavi per 27 milioni di euro.

Tra i diversi progetti da portare avanti c’è quello della pista ciclopedonale, coperta da pannelli fotovoltaici, in costruzione lungo il vialone della zona industriale di Olbia. In Costa Smeralda, invece, dal 2019 il Cipnes apre ogni estate lo spazio Insula, uno store nella Marina di Porto Cervo tutto dedicato ai sapori e all’artigianato made in Sardegna.

Dario Budroni

[aps-counter]