Home / Destinazione  / Costa Smeralda  / Costa Smeralda/Mete  / Tutti pazzi per Capo Ferro

Tutti pazzi per Capo Ferro

Il promontorio a nord di Porto Cervo, dove svettano un faro e un fanale sul mare, è ormai uno dei luoghi più fotografati della Costa Smeralda

Capo Ferro

La scogliera degrada veloce verso il mare. E proprio lì dove si schiantano le onde, al termine di una piccola scalinata e di una stretta passerella di cemento, si erge verso il cielo una torre cilindrica di colore bianco e con la sommità rossa. È un fanale della marina militare che, insieme a un altro che si trova di fronte, delimita lo stretto passaggio tra il promontorio di Capo Ferro e l’Isola delle Bisce. Il fanale bianco e rosso, che si trova immediatamente sotto il più grande faro di Capo Ferro, fino a qualche tempo fa era conosciuto dai navigatori e dai frequentatori più attenti della zona. Adesso, invece, è diventato una vera e propria star. Grazie soprattutto a Instagram, il punto dove svetta il fanale di Capo Ferro è ormai divenuto uno dei luoghi più visitati della Costa Smeralda e della Gallura in generale.

Ph Marcello Chiodino

Il faro e la natura

Il motivo di tanta notorietà è molto semplice: il fanale di Capo Ferro, per la sua forma e per la natura mozzafiato che si sviluppa tutto attorno, è una struttura perfetta da fotografare. Per questo ogni giorno sono numerose le persone che raggiungono il fanale in cerca dello scatto migliore da postare poi sui social. Per non parlare poi dei fotografi veri e propri, che spesso scelgono la zona di Capo Ferro per i propri lavori.

C’è da dire, comunque, che l’intero promontorio di Capo Ferro, nella zona nord della Costa Smeralda, a breve distanza da Porto Cervo, è un luogo che merita di essere visitato anche per altri motivi. Oltre al fanale sulla scogliera si può infatti ammirare (da lontano perché si trova in zona militare) il grande faro bianco di Capo Ferro, attivo dal 1858. Un faro ancora oggi abitato da Cosimo Benefico, il guardiano della struttura, e dalla sua famiglia.

Ph Marcello Chiodino

Poco distante si trova invece il rudere di un vecchio semaforo. Ed è proprio da Capo Ferro, che dà sull’Arcipelago della Maddalena, che si può anche ammirare il grande spettacolo delle regate organizzate dallo Yacht Club Costa Smeralda. Nella zona attorno, invece, si sviluppa uno degli angoli più suggestivi, esclusivi, riservati ed eleganti della Costa Smeralda, tra ville da sogno e resort da mille e una notte. Le spiagge più vicine sono due: Cala del Faro e la stupenda Cala Granu, una delle più famose dell’intera destinazione turistica.

Come arrivare

Il faro e il fanale di Capo Ferro sono facili da raggiungere. Da Porto Cervo Marina basta soltanto seguire le indicazioni per Capo Ferro. Una volta arrivati di fronte al cancello del faro bianco, bisogna parcheggiare l’auto nella piccola piazzola sterrata e da lì proseguire a piedi lungo un sentiero ben visibile che, dopo aver superato il rudere del semaforo, porta direttamente al fanale bianco e rosso.

Dario Budroni

Ph Marcello Chiodino

[aps-counter]