Home / Stili di Vita  / Arte-Cultura  / Il turismo è in buona salute grazie anche al cinema

Il turismo è in buona salute grazie anche al cinema

Le produzioni cinematografiche e le serie tv rappresentano un ottimo indicatore per il turismo secondo quanto emerge dallo studio di Vamonos-Vacanze.it

cinema sardegna

Il cinema non è solo uno linguaggio artistico universale. Uno mezzo straordinario per i racconti e le visioni dei più grandi registi internazionali. Può essere un ottimo indicatore per l’economia e lo sviluppo del territorio. La Sardegna anche in questo caso ne sa qualcosa. Proprio qualche anno fa ha ospitato il set di una delle produzioni cinematografiche hollywoodiane. La Sirenetta si è infatti servita delle più incantevoli location dell’isola per riportare a galla una delle storie che hanno accompagnato generazioni di adulti e bambini.

I territori presenti al cinema e nelle grandi produzioni televisive sono un ottimo strumento di promozione del turismo e del viaggio in Italia. Non lo dicono tanto le stime o le previsioni, ma numeri concreti. Sono molte le Regioni che con le commission cercano di intercettare investitori a livello italiano e grandi major perché è la migliore pubblicità per promuovere le principali attrazioni a livello internazionale. La Sardegna, come si è visto negli ultimi anni, sta spingendo verso questa direzione non solo con produzioni nostrane, ma puntando sui grandi nomi dell’industria cinematografica e dello streaming.

cinema Sardegna

«La potenza suggestiva del cinema sul grande e piccolo schermo si fa narrazione e stimola l’immaginazione, invogliando i cittadini di tutto il mondo a visitare il nostro Paese», affermano gli specialisti di Vamonos-Vacanze su Agipress.

Secondo la piattaforma, infatti,  il cinema è considerato una forma di comunicazione di grande impatto capace di attrarre un pubblico ampio, ma allo stesso tempo segmentato a seconda del target di riferimento, dalla fascia di età al profilo culturale. Del resto sono le più belle città italiane, insieme ai nostri paesaggi come San Teodoro e Santa Teresa di Gallura, le prime scelte dai grandi registi di Hollywood capaci di immortalare tutto il loro splendore facendole entrare nell’olimpo della storia del cinema.

È quindi grazie al linguaggio cinematografico che l’Italia è oggi una delle mete più apprezzate dai turisti in tutto il mondo. «Un trend che si sta rivelando ancora adesso molto efficace. Tant’è che —secondo i dati del Ministero del Turismo— il recentissimo film La Sirenetta di Rob Marshall ha generato effetti positivi sui flussi turistici in Italia: la Sardegna, dove sono state girate diverse scene del film, ha registrato un’impennata di richieste di prenotazioni dall’estero del 216%».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]