Home / Costa Smeralda/Attualità  / Storia, cultura, sport. E per i 60 anni del Cala di Volpe una grande sorpresa

Storia, cultura, sport. E per i 60 anni del Cala di Volpe una grande sorpresa

Al via i primi eventi di un calendario da non perdere nel corso della stagione estiva di Porto Cervo. Tra competizioni sportive, concerti, incontri letterari e culturali l’intrattenimento è assicurato

Si sentono ancora adesso i rumori e i profumi lasciati dalle auto d’epoca sfrecciare lungo le strade di Porto Cervo. Proprio lì, dove è stata scritta la storia dello sport, è tornata la passione dei motori in occasione del primo grande evento della stagione: il Rally Storico Costa Smeralda. Per il Consorzio Costa Smeralda è l’appuntamento che dà inizio a un calendario di grandi eventi. Una gara che cresce a vista docchio in uno dei posti più incantevoli del Mediterraneo. A trionfare è stata la coppia Matteo Misti-Agostino Benenti che su Porsche Carrera RS ha saputo come regalare spettacolo ai tifosi e amanti delle quattro ruote. Un piccolo assaggio in attesa di un’altra tappa, in questo caso mondiale. Il Rally Italia Sardegna è ciò che si può definire magia allo stato puro. Un esempio grandioso di come la tecnologia si sposi perfettamente con il talento dei migliori piloti in circolazione e la tradizione dei percorsi più suggestivi della Gallura. In occasione del 20° anniversario dalla prima edizione, la gara verrà di nuovo tutta concentrata nella zona gallurese con il ritorno a Olbia  dopo dieci anni, dove tutto era cominciato.

Cala di Volpe hotel

Dallo sterrato si passa al manto verde del Pevero Golf Club. Una struttura all’avanguardia, esclusiva, realizzata grazie alla creatività e alla visione di Robert Trent Jones che l’ha portato nell’olimpo dei migliori campi da golf al mondo. Proprio qui le grandi personalità del mondo dell’imprenditoria e dello spettacolo hanno potuto percorrere ogni percorso che è come muoversi su un pezzo di storia del Consorzio.

Ed è in questa zona di Porto Certo che si tengono i tornei più interessanti in Sardegna, ospitando atleti di tutta Italia e non solo. Maggio resta comunque il mese della letteratura con il Premio Costa Smeralda. Un’edizione che come lo scorso anno ha proposto la migliore selezione di libri suddivisa in due specifiche categorie. Per la narrativa a essersi contesi il riconoscimento sono Bruno Arpaia con Ma tu chi sei, Andrea Canobbio con La traversata notturna e Valeria Parrella con La Fortuna, la vincitrice del Premio. Per la saggistica è stata Teresa Cremisi con Cronache dal disordine a sbaragliare la concorrenza formata da scrittori come Paola Italia con Gaddabolario e Benedetta Tobagi con La Resistenza delle donne. Spazio anche ai grandi ospiti come il Premio Speciale al grande Emmanuel Carrère e il Premio Cultura del Mediterraneo (assegnato a Mario Tozzi).

E a proposito di Mediterraneo, nel calendario del Consorzio non può di certo mancare la vela e le sue competizioni che lasciano senza fiato. Giorgio Armani Superyacht Regatta è uno dei primi appuntamenti di questa stagione dedicata ai Superyacht e avrà anche per questo evento il Southern Wind Rendezvous and Trophy. E per gli amanti dell’intrattenimento? Sono in corso gli ultimi ritocchi al Waterfront Costa Smeralda, pronto ad accogliere i visitatori con i brand più rinomati del settore del lusso e i marchi della ristorazione pronti a offrire le novità dell’estate. Una stagione che comprenderà anche un concerto imperdibile per gli intenditori della musica rock. Gli Imagine Dragons – esatto, proprio loro – si esibiranno il 12 agosto al galà del Cala di Volpe per festeggiare i suoi primi sessant’anni.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]