Home / Stili di Vita  / In Motion  / Sanlorenzo al 62° Salone Nautico di Genova

Sanlorenzo al 62° Salone Nautico di Genova

Dal 22 al 27 settembre 2022 torna uno degli eventi più importanti del settore

Sanlorenzo

Sanlorenzo al 62° Salone Nautico di Genova

Dal 22 al 27 settembre 2022 torna uno degli eventi più importanti del settore.

Sanlorenzo prosegue il suo viaggio nei principali saloni internazionali. Da Cannes, uno degli eventi più rinomati nel settore nautico, il brand torna in Italia per presentare le sue ultime novità al 62° Salone Nautico di Genova in programma dal 22 al 27 settembre 2022. Alla kermesse ligure il cantiere presenterà una flotta di oltre 10 esemplari tra i quali spiccano le ultime novità mostrate in anteprima al Cannes Yachting Festival: SD90 e SP110.

Sanlorenzo con queste due barche ha intrapreso un percorso sempre più improntato sulla sostenibilità e l’innovazione. Uno studio capace di ridurre i consumi e minimizzare il più possibile limpatto ambientale con materiali riciclati e una ricerca di prodotti esclusivi per rendere l’esperienza più immersiva in mare aperto.

SD90 è lentry-level della famiglia di navette semidislocanti firmato dallo studio Zuccon International Project. Gli interni sono realizzati da Patricia Urquiola seguendo un approccio legato a tre elementi essenziali: la trasformabilità, la connessione con il mare e la circolarità dei materiali. Tutto questo permette di adattarsi alle diverse esigenze del cliente. Un’evoluzione che passa per l’eleganza degli arredi e una flessibilità degli spazi. Lo stile richiama il mondo marino in un flusso che mette in stretta connessione gli interni e gli esterni tramite l’utilizzo di materie prime provenienti da fonti alternative.

Sanlorenzo

Per quanto riguarda lo sviluppo di tecnologie a basso impatto ambientale con SP110 Sanlorenzo presenta il primo open coupé del cantiere, che apre le porte al mondo delle barche sportive, SP110 fa parte della gamma “Smart Performance” dove il design si lega al concetto di comfort.

SP110 è frutto dellesperienza di Tilli Antonelli. Un progetto che punta alle massime prestazioni e allo stesso tempo allefficienza energetica con luso di una motorizzazione frazionata, di una carena ottimizzata per propulsione a idrogetto e di materiali alleggeriti. Gli esterni sono invece disegnati da Bernardo Zuccon trasformando le linee in pura emozione con un’attenzione alla sostenibilità ad una vivibilità dell’ambiente insieme a Piero Lissoni, colui che si è occupato degli interni. Ciò che si viene a creare è un loft verticale” caratterizzato da volumi davvero inaspettati che si sviluppano su due piani, e da un minimalismo che è sinonimo di convivialità. Un risultato che incarna la filosofia di Sanlorenzo che negli anni ha tradotto i principi sostenibilità, comfort ed esclusività in produzioni speciali. (Riccardo Lo Re)

[aps-counter]