Home / Stili di Vita  / Arte-Cultura  / “Paolino”, l’audiolibro ispirato alla vita di Paolo Fresu

“Paolino”, l’audiolibro ispirato alla vita di Paolo Fresu

Un’emozionante storia che racconta gli esordi della sua avventura musicale grazie alle albe trascorse con il padre pastore e poeta nei pascoli di Berchidda

Paolino

«Cos’è la musica?» Chiese ingenuamente il figlio. Il padre gli prese la mano e se l’appoggiò sul petto. «Lo senti il ritmo del mio cuore?» Chiese. «Certo» rispose il figlio incuriosito. «Ecco, la musica è ritmo e cuore». Tanta poesia in poche parole, nel rapporto tra il padre pastore e il figlio piccolo. Svegli prima dell’alba in una Berchidda, dove le notti non sono mai silenziose, per raggiungere il pascolo in tempo. Quel giorno il ragazzo capì che il padre era un poeta e che lui sarebbe diventato un musicista.

Comincia così la storia di Paolino, un audiolibro ispirato alla vita del celebre trombettista sardo Paolo Fresu e indirizzato ai ragazzi.

Paolino è un meraviglioso racconto per giovanissimi, ma anche per gli adulti. Un po’ come il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry che può essere letto a più livelli, a più età e con tante interpretazioni e sfumature diverse. Un inno al rapporto di complicità tra padre e figlio e la consegna del testimone di valori e tradizioni a quel giovane che non solo ne ha fatto un proprio punto di forza, ma che li ha sviluppati per creare qualcosa di importante per la Sardegna e per l’Italia. Dalla sua splendida musica all’organizzazione di uno dei migliori Festival musicali al mondo: il Time in Jazz.

E chi ha frequentato le notti musicali di Berchidda ha potuto conoscere Lillino Fresu, sempre in prima fila per le esibizioni del figlio. E questo racconto arriva a otto anni dalla scomparsa di Lillino anche per celebrare lui e tutti quei padri che sono stati fondamentali nella crescita spirituale dei propri figli. Il prezioso lavoro è firmato da Reno Brandoni, illustrato da Chiara Di Vivona (Edizioni Curci, collana Curci Young in coedizione con Fingerpicking), e racconta il profondo amore per la musica che si tramanda di padre in figlio nella famiglia del celebre trombettista e flicornista, protagonista della scena jazz internazionale, che però non ha mai dimenticato le radici della sua terra, quella Sardegna delle tradizioni, dei suoni e dei colori ancestrali.

Stefano Nosei è la voce narrante dell’audiolibro digitale musicato da Brandoni che ha composto ed eseguito i brani. Non poteva mancare la partecipazione di straordinaria di Paolo Fresu che ha arricchito l’opera con la sua tromba. È possibile ascoltare i brani Berchidda Time in Jazz, La sedia vuota e Paolino sulle principali piattaforme digitali.

Reno Brandoni è un chitarrista e scrittore che ha alle spalle una lunga e importante carriera di collaborazioni con Stefan Grossman, John Renbourn, Duck Baker e Dave Van Rock. È attivo dagli anni Ottanta come musicista, pubblicando gli album Bluesando (1984), Zingarom (2005), Yelda (2006), Anema e Corde con Giorgio Cordini (2008) e Indifeso (2017) ed esibendosi nei più importanti teatri italiani. Chiara Di Vivona, invece, è illustratrice e grafica. Collabora con molti tra i maggiori editori per bambini e ragazzi, si occupa anche di illustrazione scolastica e negli anni ha organizzato corsi di fumetto e illustrazione nelle scuole medie e nei licei.

Davide Mosca

[aps-counter]