Home / Stili di Vita  / Benessere & Sostenibilità  / L’Olivastro di Luras punta all’Europa: ecco come votare

L’Olivastro di Luras punta all’Europa: ecco come votare

Dopo aver ottenuto il titolo italiano nel 2023, l’esemplare è stato inserito nella lista dell’European Tree of the Year, una competizione che coinvolge 18 nazioni

Luras

Che la Sardegna sia un’isola sorprendente è fuori discussione viste le sue spiagge dorate e sconfinate e le sue grandi distese verdi che fanno parte di una storia millenaria. Ecco, uno dei suoi alberi monumentali, l’Olivastro di Luras, sfiderà ben 18 nazioni in uno degli appuntamenti più rappresentativi a livello europeo. Stiamo parlando degli European Tree of the Year, che dal 2011 viene organizzato dalla Fondazione Ceca per l’Ambiente.  Il round europeo è una finale composta dai vincitori di ogni categoria nazionale. Nel caso dell’Italia erano quattro gli alberi in concorso oltre all’esemplare sardo: La Sequoia Gemella di Villa Sammezzano a Reggello (Firenze); L’Abete dei Briganti della Riserva Naturale Abetina di Rosello (Chieti); e Il Larice di Val d’Ultimo del Maso Ausslaner Santa Geltrude in Val d’Ultimo (Bolzano).

Stefano Boeri S’ozzastru

L’Olivastro millenario di Luras è riuscito a ottenere un ottimo successo con 44.256 preferenze. Voti necessari per il Patriarca che ora è deciso a puntare all’Europa dove dovrà vedersela con altri alberi millenari. Dalla sua parte ha i numeri giusti per competere fino alla vittoria. La pianta, con una circonferenza di 11,6 metri e 14 metri di altezza, è un punto di riferimento per la comunità sarda che è riuscita nel tempo ad apprezzare il suo valore avendo unito intorno alla sua chioma due elementi imprescindibili per la Sardegna: storia e natura.

Il nome Patriarca deriva dalla sua linfa che come elisir di lunga vita gli ha consentito  di avere un’età compresa tra i 3000 e i 4000 anni. Insomma, mica male. Di sicuro è stato uno degli elementi che hanno più convinto gli utenti durante il concorso Italian Tree of the Year, spinti probabilmente dalla curiosità e dal desiderio di sapere i segreti di un simbolo della comunità di Luras. Allo stesso tempo è l’immagine di ciò che deve essere la Sardegna, ovvero un’isola longeva, ricca di tradizioni e che si autoalimenta grazie alla sua bellezza e all’eredità lasciata ai posteri come questi esemplari iconici della natura.

Come votare

Si può esprimere la propria preferenza dal 1° al 22 febbraio 2024 sul sito della Giant Trees Foundation. La votazione per l’albero europeo dell’anno, organizzata  dall’Environmental Partnership Association (EPA), può essere data a due alberi una volta al giorno per tutta la durata della competizione.

Per votare è necessario collegarsi al sito del contest “Tree of the year” andando direttamente sul sito ufficiale del concorso.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]

POST TAGS: