Home / Stili di Vita  / Arte-Cultura  / Nuraghi patrimonio dell’umanità: un nuovo accordo per sostenere la candidatura

Nuraghi patrimonio dell’umanità: un nuovo accordo per sostenere la candidatura

Siglato il protocollo d’intesa tra l’associazione “La Sardegna verso l’Unesco” e “Nuragica Museum Experience”

Nuraghi

Si rafforza la squadra a sostegno dei nuraghi. Una rete che supporta l’ingresso dei monumenti della civiltà nuragica nella lista del patrimonio dell’umanità. Nel mese di giugno è state presentata al ministero della Cultura la bozza del report basato su uno studio approfondito sui 32 siti sardi. Un altro passo avanti è stato compiuto il 19 gennaio con il protocollo d’intesa tra l’associazione “La Sardegna verso l’Unesco” e “Nuragica Museum Experience”. Una partnership strategica e di straordinaria importanza che punta ad accrescere le abilità di divulgazione del patrimonio archeologico sull’isola. Uno spazio che contiene millenni di storia e che ha bisogno quindi di maggiore sinergia tra enti e istituzioni per consentire una maggiore promozione a livello culturale. Ciò, come hanno già insegnato simili esperienza passate, ha anche delle ripercussioni a livello economico dato che simili iniziative rappresentano non solo un impegno culturale, ma anche un investimento sotto l’aspetto economico. Un numero che, per quanto sia difficile constatare gli effetti sul territorio,  permette di crescere e sviluppare un modello alternativo e complementare rispetto a quelle già esistenti.

nuraghi sardegna unesco

I nuraghi sono turismo, economia, ma sono soprattutto l’identità di un luogo che ha bisogno di progetti concreti per consolidare i legami sul territorio. «Grazie a questa collaborazione due importanti soggetti attivi nell’Isola per la promozione del patrimonio nuragico sardo uniscono le forze, segno evidente della volontà comune di tutelare e valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale sardo – spiega il Presidente dell’Associazione “La Sardegna verso l’Unesco”, Pierpaolo Vargiu – Grazie alle importanti iniziative messe in campo in questi anni, che hanno viste impegnate entrambe le realtà, è ora evidente come l’antica civiltà sarda sia un richiamo internazionale e allo stesso tempo la via maestra per nuove prospettive di sviluppo che garantiscano alla Sardegna una crescita costante e duratura».

Nuragica è l’esempio di quanto sia importante saper narrare il passaggio con gli strumenti che ci offre il presente. Dal 2017  la mostra, prodotta dalla Cooperativa Sardinia Experience, riesce a raccontare mille anni di vita della civiltà nuragica sfruttando linguaggi inediti coinvolgenti e percorsi immersivi tra la realtà e il virtuale. Tutto questo con un solo scopo che è di trasferire il sapere a un visitatore che ha bisogno di essere stupito grazie alla potenza della tecnologia.

Non solo. Nel 2019 a Nuoro, Nuragica ha lanciato una petizione rivolta al Ministero dell’Istruzione per l’inserimento della storia della civiltà nuragica nei libri di testo scolastici nazionali. La petizione ha raggiunto oltre 13 mila firme sul sito change.org

Per questo Paolo Alberto Pinna, fondatore del format Nuragica è assolutamente convinto «dell’importanza strategica della candidatura UNESCO dei siti di eccellenza del patrimonio nuragico per via degli indubbi benefici che questo può generare in termini di tutela e valorizzazione ma anche di accrescimento culturale e sviluppo economico dell’isola».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]