Home / Dintorni/Attualità  / M/T Moby Prince 3.0, l’inchiesta spettacolo ad Arzachena

M/T Moby Prince 3.0, l’inchiesta spettacolo ad Arzachena

All’Auditorium Ama di Arzachena il teatro ripercorre uno dei fatti di cronaca che ha riguardato la più grande tragedia della Marina Civile Italiana

Moby Prince

Sport, musica, ma anche il palcoscenico ha ancora molto da dire qui ad Arzachena. Una città che grazie allAuditorium Ama fonde insieme due delle arti popolari per eccellenza come il cinema e il teatro. Proprio quest’ultimo sarà protagonista nella giornata dell’11 aprile, quando alle 19 verrà presentato uno spettacolo dal titolo M/T Moby Prince 3.0. Ciò avverrà in occasione del 31° Anniversario della tragedia del Moby Prince, definita da molti come uno dei fatti di cronaca più eccitanti mai avvenuti in mare aperto, dal momento che a seguito di quello scontro morirono 140 persone. Questo progetto coglie un passaggio fondamentale sulle modalità di racconto dell’informazione moderna. Un tempo una notizia di questo tipo era esclusiva delle testate nazionali, con una descrizione cronologica dei fatti unita a degli approfondimenti sulle ripercussioni di quell’evento. Eppure oggi, si pensi ad esempio con i podcast, un dato che nel tempo si raffredda può riemergere sotto una chiave completamente diversa. Il dito di Dio, creato da Pablo Trincia già conosciuto per Veleno, è un percorso a ritroso degli avvenimenti che hanno portato al naufragio della Costa Concordia davanti all’Isola del Giglio, ma con un particolare che ribalta il punto di vista giornalistico, che è il racconto dei superstiti.

La storia

Lo stesso modello viene utilizzato per quanto riguarda la collisione tra il traghetto della Navarma e la petroliera Agip Abruzzo di fronte al porto di Livorno il 10 aprile del 1991. I due attori che saliranno sul palco dell’Auditorium Ama di Arzachena si alterneranno in questo spettacolo immedesimandosi in chi era davvero a bordo del Moby Prince.

M/T Moby Prince 3.0 metterà insieme una serie di monologhi insieme a materiali darchivio e ricostruzioni in 3D, lasciando che siano anche le persone comuni a ripercorrere quel momento con i ricordi dei testimoni e documenti ufficiali. Un atto unico di 70 minuti che guarda non solo l’aspetto umano di quella vicenda, ma che si sofferma anche sul caso giudiziario soprattutto a seguito delle tante lacune che sono emerse nella ricostruzione dello scontro dalla recente Commissione Parlamentare dInchiesta.

Info utili

Un viaggio lungo quello di M/T Moby Prince, presentato in anteprima il 28 ottobre 2006 al Teatro Goldoni di Livorno ma che non si è mai più fermato passando per i più celebri teatri italiani come il Piccolo Teatro di Milano/Teatro dEuropa, il Teatro Stabile di Torino, lArena del Sole di Bologna. Oggi, a quindici anni dalla prima tournée, per il 30° Anniversario della tragedia, lo spettacolo ha di nuovo ripreso il suo percorso con la prima tappa, doverosa, a Livorno. Per questa nuova versione, nata in collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova, si è scelto di rivoluzionarla dalla scrittura alla regia dino ai due nuovi interpreti. Un modo per confermare quanto questo fatto di cronaca sia strettamente attuale, e per questo non va assolutamente dimenticato.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]