Home / Stili di Vita  / Arte-Cultura  / «L’Isola sarà ancora protagonista delle produzioni Rai»

«L’Isola sarà ancora protagonista delle produzioni Rai»

L’amministratore delegato di Rai Cinema, Paolo Del Brocco, ha spiegato come la Sardegna sia considerata un luogo privilegiato dove approdare con i set cinematografici più importanti

È un’eccellenza internazionale nell’ambito dell’universo cinematografico globale. Per tutti gli appassionati del grande schermo, Rai Cinema è un marchio di qualità, un sigillo di garanzia per prodotti artistici di straordinaria fattura e di eccezionale valore culturale. Rai Cinema in quasi cinque lustri di attività ha contribuito a realizzare oltre 980 film, di cui oltre la metà tra opere prime e seconde, e oltre 540 documentari, investendo in totale nella produzione oltre 1 miliardo e 120 milioni di euro e collaborando con oltre 560 società di produzione.

L’ingresso nel settore della distribuzione – con la costituzione della società satellite 01 Distribution – ha promosso, con un’amplissima visibilità, molti film italiani consentendo loro di raggiungere una platea mondiale con risultati spesso esaltanti.

Molti dei film che Rai Cinema ha distribuito con il marchio 01 Distribution dalla sua nascita a oggi hanno scalato le classifiche dei botteghini e sono stati determinanti nel mantenere vivo l’interesse del pubblico per il grande cinema d’autore. Uno degli ideatori di questo grande sogno che oggi rappresenta felicemente uno spaccato dell’Italia migliore, è Paolo Del Brocco. A lui si deve l’avvio dell’iter di un progetto sperimentale che ha regalato frutti insperati. Successi planetari culminati, solo per citarne alcuni dei tanti conseguiti, con i premi Oscar per il film di Martin Scorsese Hugo Cabret: nel 2011 questa distribuzione di casa Rai si porta a casa 5 statuette. Per i suoi eccezionali meriti di manager visionario e geniale, Paolo Del Brocco viene nominato, nel 2007, Direttore Generale di RAI Cinema mentre, dal 2010, ricopre l’incarico di AD.

Come è nata lidea di Rai Cinema?

«Nasce alla fine degli anni Novanta sulla scorta dell’esigenza imprescindibile della Tv di Stato di costituire una società autonoma ad elevata specializzazione, focalizzata sull’attività di produzione, acquisizione e gestione dei diritti del prodotto audiovisivo sui diversi canali della filiera cinematografica».

 

Quanta Sardegna c’è nei vostri progetti?

«Abbiamo realizzato molti film dove è presente la Sardegna e l’Isola sarà ancora protagonista nel futuro. Una delle nostre mission è valorizzare il territorio italiano e vista la bellezza della vostra terrà da sempre è considerato un luogo privilegiato dove approdare con set importanti».

 

E la Costa Smeralda sarà coinvolta nel futuro?

«Non posso svelare troppi dettagli sui progetti ancora in lavorazione, ma l’anno prossimo potremo parlarne più approfonditamente».

Gigi Maestri

[aps-counter]