Home / Dintorni/Attualità  / Le Giornate europee dei mestieri d’Arte a Sassari e Oristano

Le Giornate europee dei mestieri d’Arte a Sassari e Oristano

Nato in Francia grazie all’Institut National des Métiers d'Art di Parigi, l’evento torna per questa nuova edizione in programma fino al 3 aprile

Giornate europee dei mestieri d’Arte

Sono iniziate lo scorso 28 marzo le Giornate europee dei mestieri d’Arte. Un evento che è giunto alla sua terza edizione in Sardegna e che vede la collaborazione dellAssociazione ArtiManos, ArtLab Accademia Sironi e Insight Risorse Umane. Sospeso per due anni a seguito della pandemia, il progetto riparte all’insegna dell’innovazione dell’artigianato locale. Un’idea che è nata grazie alle iniziative dell’Institut National des Métiers dArt di Parigi (INMA) e che si è diffusa a vista d’occhio verso le principali realtà europee. L’isola è diventata uno degli approdi principali in Italia, e ciò si vede dalla scelta di realizzare nel corso di questa edizione tutta una serie di workshop, sessioni formative, fino a una mostra collettiva e degli open day con i migliori laboratori sardi.

Saper fare

Non bisogna infatti scordarsi che alla base dei prodotti esposti ci sta una grossa conoscenza trasmessa nel tempo. Un concetto che non può definirsi statico, ma che è in costante evoluzione visto che ogni artigiano alla fine mette sempre qualcosa di personale nei suoi lavori. Ma oggi, più che mai, è necessario rafforzare i legami con il prossimo, considerando la situazione che questo settore ha subito in questi ultimi due anni. L’assenza di uno spazio fisico dove confrontarsi non ha di certo impedito agli artigiani di usare la propria creatività.

Ciò nonostante, l’interazione resta un elemento di forte appartenenza sociale, necessario per elaborare nuove informazioni e trasmetterle a una fetta sempre più grande di pubblico. Le nostre mani allunisono, non a caso, è il tema di questa edizione che proverà di nuovo a coinvolgere il territorio nel segno di questo antico mestiere.

Giornate europee dei mestieri d’Arte, il programma

L’evento è cominciato il 28 marzo e proseguirà fino al 3 aprile nei locali della CMA – Centro pilota I.S.O.L.A. di Oristano. Durante queste giornate si potrà osservare da vicino la mostra collettiva Le nostre mani allunisono – GEMA 2022”, una collezione di opere inedite che rispecchiano il valore dell’artigianato sardo, e durante la quale saranno previste anche delle dimostrazioni pratiche. Il tutto continuerà poi a Sassari all’interno del al Centro Risorse ArtLab dell’Accademia di Belle Arti il 31 marzo e l’1 aprile con degli appuntamenti speciali grazie alla presenza di consulenti, formatori e studenti dellAccademia e dei licei artistici della provincia.

Nel caso dei laboratori saranno suddivisi in due parti. Una tratterà nel dettaglio i procedimenti messi a disposizione da macchinari di ultima generazione avanzati sia per la produzione e la sperimentazione che per la proposta di valore in direzione del mercato. L’altra sarà invece una serie di workshop collaborativi a cura di “Insight Risorse Umane” dove artigiani, studenti e giovani laureati nel settore artistico si uniranno allo scopo di collaborare nella realizzazione di un modello di storytelling rivolto alle realtà del mercato artigianale artistico. Il tutto si chiuderà il 2 e il 3 aprile con un open day di laboratori aperti al pubblico.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]