Home / Destinazione  / Dintorni  / Dintorni/Mete  / L’arte dei fratelli Melis in una mostra a Cagliari

L’arte dei fratelli Melis in una mostra a Cagliari

Fino al 28 gennaio si potrà visitare la mostra firmata da Giorgio Pellegrini e dedicata allo stile inconfondibile di questi artisti

fratelli Melis

È stata inaugurata lo scorso 21 ottobre al Palazzo di Città di Cagliari un’intera retrospettiva di Giorgio Pellegrini focalizzata sulle opere di alcune delle figure di spicco della storia recente. Stiamo parlando di I fratelli Melis. Una famiglia d’arte nell’isola dei colori, realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari. L’esposizione si concentra sul percorso artistico dei tre fratelli Melis, Melkiorre, Federico, Pino e della sorella Olimpia, che oltre a essere tra le figure più rappresentative nella scena dell’arte in Sardegna tra le due guerre ed oltre, sono stati tra i pionieri infine della grande tradizione della ceramica d’arte nell’isola.

«Cagliari ospita una mostra di cui sono molto orgoglioso – dice il Sindaco di Cagliari Paolo Truzzu – . Il lavoro dei fratelli Melis ha offerto un contributo fondamentale soprattutto nell’arte della ceramica, spaziando poi in altre discipline che vedremo esposte nella splendida cornice di Palazzo di Città. I cagliaritani e i visitatori potranno ammirare opere che hanno portato una ventata di rinnovamento e reinterpretazione della nostra tradizione in chiave contemporanea, raccontando inoltre l’esperienza coloniale italiana a cavallo tra le due guerre a partire dagli aspetti artistici».

La mostra

I fratelli Melis. Una famiglia d’arte nell’isola dei colori espone tutta la storia dei tre fratelli Melis, Melkiorre, Federico, Pino e della sorella Olimpia, con dipinti, opere grafiche, ceramiche dei tre fratelli e i ricami a filet di Olimpia. La lunga attività di Melkiorre in terra di Libia, tra gli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso, consente inoltre un collegamento concettuale con l’Africa italiana.

C’è inoltre una sezione speciale della mostra, nella zona del sottopiano del Palazzo, dove emerge in maniera completa ed esaustiva un quadro generale dell’avventura coloniale italiana in Africa, dalla fine dell’Ottocento alla Seconda Guerra Mondiale, con particolare attenzione agli aspetti storici, militari, artistici ed etnografici.

«Questa mostra – afferma il curatore Giorgio Pellegrini – dedicata ai pionieri dell’artigianato artistico nell’isola, vuole essere un omaggio vibrante a tutti gli artigiani di Sardegna, in un momento storico delicato, in cui questo nostro prezioso patrimonio è in bilico tra la domanda potenzialmente enorme di un crescente turismo di massa e il pericolo di sparire, ingoiato da un mercato omologante senza scrupoli. L’esempio dei Fratelli Melis, della loro cultura figurativa, felicemente divisa tra modernità e tradizione, della loro tenace vitalità creativa, si impone dunque come modello, capace di vertebrare il futuro di questo settore strategico della nostra economia e della nostra immagine proiettata nella scena globale».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]