Home / Stili di Vita  / Arte-Cultura  / La storia della Sardegna raccontata attraverso “I Centauri Sardi”

La storia della Sardegna raccontata attraverso “I Centauri Sardi”

Si è tenuta a Cagliari la presentazione del prezioso volume che attraverso documenti, fotografie e una ricerca accurata rende onore e omaggio al lavoro di uomini e donne della Polstrada sull’isola

Sardegna

Settantasei anni al servizio dei cittadini sardi e degli ospiti dell’Isola più bella del mondo: la Sardegna. Perché la storia degli straordinari uomini e donne della polizia stradale sull’Isola è costellata di aneddoti evocativi dei migliori valori espressi dalla nostra Repubblica e ricolmi di spirito di abnegazione e senso di appartenenza a una specialità che ancora oggi è fondamentale per la sicurezza dei cittadini italiani. L’arresto di Graziano Mesina, le scorte ai personaggi illustri e Presidenti, l’attività di supporto nelle gare ciclistiche come il Giro d’Italia, le migliaia di operazioni di successo disposte dall’autorità giudiziaria, ma soprattutto il servizio quotidiano per garantire la sicurezza degli automobilisti sulle strade più pericolose d’Italia ha fatto degli “stradalini” delle vere e proprie leggende all’interno della da Polizia di Stato.

Un libro firmato dal dottor Raffaele Giardinia attuale Questore di Oristano, ma già comandante del compartimento della Polizia Stradale della Sardegna, dal titolo Centauri Sardi, ne celebra il mito attraverso uno straordinario lavoro di ricerca storica negli archivi di Stato, comunali, del Ministero e grazie alle memorie di chi quella storia l’ha scritta direttamente o indirettamente. Il volume è stato presentato ufficialmente nei giorni scorsi presso la sede prestigiosa dell’Archivio di Stato di Cagliari alla presenza del prefetto Giuseppe De Matteis, del direttore del Servizio Polizia Stradale Filiberto Mastrapasqua, del comandante del compartimento della Sardegna, Giovanni Marziano, del Questore di Cagliari Paolo Rossi, dello stesso autore, dei comandanti dei distaccamenti di tutta la Regione, di agenti della Polstrada e uomini delle associazioni di ex poliziotti. Una sala gremita anche da altre uniformi: carabinieri, guardia di finanza e guardia costiera nel segno di un lavoro unitario, ognuno nel proprio ambito di competenza, sempre al servizio del Paese.

«La prima idea di questo impegno – ha commentato il questore Giardina – nacque nei primi giorni del 2020 quando assunsi le funzioni di dirigente del compartimento Polizia Stradale per la Sardegna. Interessato da sempre dello studio della storia nazionale e regionale, e in particolare dell’Amministrazione della pubblica sicurezza, sin dai primi momenti della nuova esperienza colsi la particolarità della storia della Polizia Stradale in Sardegna, e per meglio dire dei “centauri sardi”, nella pur gloriosa storia della Specialità. La pubblicazione, oltreché un piacevole sforzo di memoria di chi ha messo al servizio la propria vita quotidianamente per il bene pubblico, è anche un prezioso strumento di conoscenza per la comprensione dell’evoluzione della Storia d’Italia e della Sardegna dalla fine della seconda guerra mondiale a oggi.

Davide Mosca

[aps-counter]