Home / Dintorni/Attualità  / La Lega Navale premia il campione europeo di vela Edoardo Del Rio

La Lega Navale premia il campione europeo di vela Edoardo Del Rio

Il giovane portacolori dello Yacht Club Olbia ha trionfato lo scorso luglio in Polonia nella categoria Ilca 6 under 17

Sarà ancora una volta occasione per celebrare e promuovere i valori del mare, dello stare insieme e dello sport. Ritorna il “Leganavale day” a Olbia nella sede tutta rinnovata della Lega Navale in via Isola Bianca. L’appuntamento è stato lo scorso 15 dicembre con la cerimonia di consegna del “Premio Lega Navale Day – Il mare ci unisce”, che quest’anno è stato conferito al giovanissimo olbiese campione europeo della vela Edoardo Del Rio. Un riconoscimento che viene assegnato a una personalità isolana che con la sua attività ha contribuito a diffondere i valori del mare e il nome della Sardegna in giro per il mondo. Del Rio ha trionfato al suo esordio nei campionati europei in Polonia nel luglio scorso nella categoria Ilca 6 under 17 classificandosi ottavo assoluto tra i 260 partecipanti provenienti da 45 paesi. Il giovane Edoardo, che in Polonia ha rappresentato la migliore Sardegna dello sport, ha indossato i colori dello Yacht club Olbia. Determinazione e una crescita sportiva e mentale straordinaria hanno portato Del Rio nell’olimpo della vela, un successo da condividere con il presidente Antonio Barabino, il coach Salvatore Locci e i mental coach Grazia Ruggieri e Christian Cartaregia. “Il Premio Lega Navale Day” è stato conferito nelle passate edizioni alla Guardia costiera di Olbia per l’operazione di salvataggio di due pescatori nel mar Tirreno. A Renato Azara per le imprese dell’imbarcazione Adelasia di Torres. Al medico di Diabetologia Giancarlo Tonolo per la regata nell’Atlantico con cinque pazienti diabetici. Lo scorso anno era andato a Niccolò Cassitta, 15enne campione mondiale olbiese, salito sul gradino più alto degli Youth world sailing championship. Nel corso della serata presentata da Tommy Rossi saranno consegnate anche le borse di studio agli studenti della Remata della gioventù che si sono aggiudicati il primo, secondo e terzo posto della manifestazione: la squadra del Liceo Dettori di Tempio, lo scientifico Mossa e la seconda squadra sempre del Dettori di Tempio. Gli assegni donati da imprese e cittadini olbiesi – Emmeciemme Sardegna manufatti in cemento, Gino Gennai ferramenta forniture nautiche, Decandia & Cocco, Laconi bibite, Digito, Gb Nautica di Giancarlo Battino, Daniela Pala – sono un premio ai ragazzi delle superiori che hanno un eccellente reddito scolastico ma che allo stesso tempo si impegnano con dedizione nell’attività sportiva remiera. La cerimonia del 15 dicembre è stata anche l’occasione per consegnare le borse di studio agli studenti vincitori della Remata della gioventù e illustrare le attività della Lega navale per il 2024.

Davide Mosca

[aps-counter]