Home / Dintorni/Attualità  / I ragazzi di Olbia a scuola di ambiente grazie alla magia del cinema

I ragazzi di Olbia a scuola di ambiente grazie alla magia del cinema

L’iniziativa, ideata dall’associazione culturale Sas Janas e indirizzata agli studenti olbiesi, ha riscosso notevole successo nel corso degli anni

Cineambiente

Il futuro del nostro pianeta è nelle loro mani. Perché l’ambiente e la sua tutela, la lotta ai cambiamenti climatici e l’educazione ai comportamenti sostenibili sono diventati temi centrali per la crescita e il benessere economico delle popolazioni di tutto il mondo. Con benefici indiscutibili per la sopravvivenza e la garanzia delle biodiversità, ma anche in termini di sbocchi lavorativi. Perché in questi settori si apriranno moltissime possibilità che i bambini di oggi potranno un giorno cogliere per il loro futuro lavorativo. Ed è proprio per questo motivo che l’associazione culturale Sas Janas di Olbia ha ideato il progetto Cineambiente con l’obiettivo di creare un’iniziativa didattica rivolta alla sensibilizzazione dei ragazzi utilizzando il linguaggio cinematografico con un focus sui temi del rispetto dell’ambiente e della lotta ai cambiamenti climatici. A beneficiare del progetto le bambine e i bambini delle classi quarta e della quinta A della scuola primaria di via Roma.  Come si sono svolti gli incontri? Il primo approccio si è tenuto in classe con gli alunni che sono stati accompagnati alla scoperta del libro Tottoi e la foca monaca, scritto nel 1980 da Gianni Padoan e oggi edito da Taphros. Un romanzo per ragazzi attraverso cui lautore aveva voluto lanciare un grido dallarme nel timore che anche luomo potesse un giorno fare la stessa fine della foca monaca, a serio rischio estinzione e scomparsa ormai da decenni anche dalle coste orientali della Sardegna. I bambini hanno approfondito la storia della foca monaca anche in relazione al territorio, considerato che, un tempo, il mammifero veniva regolarmente avvistato anche nellisola di Tavolara e nelle coste attorno alla città di Olbia. I piccoli futuri custodi del mare e dell’ambiente hanno, poi, potuto assistere ad una proiezione cinematografica che si è ispirata proprio allo stesso libro di Tottoi e incontrare l’affermato fotografo naturalista Egidio Trainito. Un professionista della fotografia e dei progetti di conservazione ambientale che, con grande passione, ha saputo spiegare ai bambini limportanza della tutela della natura e delle numerose specie che la abitano, soprattutto nel mondo subacqueo. Cinemambiente è stato realizzato con il contributo dellassessorato comunale alla Cultura e alla Pubblica istruzione guidato da Sabrina Serra. Alla realizzazione del progetto dellassociazione Sas Janas, presieduta da Claudia Pirina, hanno partecipato le maestre Angela Manchia e Annamaria De Santis. Ha inoltre collaborato Dario Maiore delleditrice Taphros.

Davide Mosca

[aps-counter]