Home / Dintorni/Attualità  / Estate in Fiore ad Arzachena: i nomi di tutti i vincitori

Estate in Fiore ad Arzachena: i nomi di tutti i vincitori

Ad aggiudicarsi il riconoscimento è stato Antonello Orecchioni, titolare dell’azienda Prato Verde di Arzachena

Estate in fiore

È terminata ufficialmente la IX edizione di Estate in Fiore. Evento dedicato all’ambiente e al decoro urbano che, dal 22 al 24 settembre 2023, ha letteralmente cambiato il volto della città di Arzachena. L’appuntamento era dedicato ad “Acqua e biodiversità, il futuro delle zone umide dello stagno di Saloni e del rio San Giovanni”. Un tema che è stato di fatto quel filo rosso sottile che ha legato insieme tutte le tappe di questa edizione incredibile, dalla tavola rotonda della prima giornata incentrata sulla divulgazione tecnico-scientifica, ai dipinti dell’estemporanea di pittura fino alle installazioni dei florovivaisti.

Sono state 7 le aziende florovivaistiche che hanno preso parte alla nona edizione: Evergreen, Prato Verde, Tecnoverde Garden, Sgaravatti Land Consortile, Alberghina Verde Ambiente, Garden Center Costa Smeralda e Isola Verde Giardini.

Il premio del concorso “Estate in Fiore 2023” per il migliore allestimento verde se l’è aggiudicato Antonello Orecchioni, titolare dell’azienda Prato Verde di Arzachena. Per quanto riguarda il concorso “Vetrina in Fiore” la giuria, formata da Enzo Satta, Sole Paradisi e Gian Mario Asara ha scelto di assegnare il riconoscimento alla creazione di Max Giorgioni studio fotografico. Per l’estemporanea “Pittori in centro storico” organizzata dall’associazione Artechepassione, tra i 30 artisti che hanno preso parte all’evento c’è stato un pari merito con Aline Spada, Mario Gaspa ed Enzo Tanda che si sono portati a casa  il premio da 600 euro ciascuno, mentre quello della critica è andato al pittore arzachenese Marco Intermoia. Per la sezione “Pittori in erba” i vincitori sono Alessandro Orecchioni, Elena Jessica Burracu e Anna Orecchioni.

«La scelta di ospitare la manifestazione a chiusura dell’estate ha avuto ottimi riscontri da parte delle aziende partner, delle scuole, dei residenti e dei tantissimi turisti stranieri ancora presenti ad Arzachena, a conferma del fatto che ambiente e turismo sono temi sempre più connessi e costituiscono un connubio vincente su cui investire per il futuro della nostra destinazione – spiegano Michele Occhioni e Claudia Giagoni, tra i principali promotori di questo appuntamento  -. Queste tematiche sono alla base di uno sviluppo consapevole e sostenibile dell’offerta turistica. Come approfondito in varie occasioni durante i tre giorni di Estate in Fiore, la tutela e la valorizzazione dello stagno di Saloni e del rio San Giovanni grazie al futuro parco fluviale possono attrarre un target di qualità rispettoso delle nostre risorse naturali».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]