Home / Gourmet  / Chef Stellati  / Cucina giapponese, a Porto Cervo arriverà Zuma

Cucina giapponese, a Porto Cervo arriverà Zuma

L’iconico ristorante aprirà le sue porte nel 2022 in Costa Smeralda grazie a un accordo siglato da Smeralda Holding e Azumi Ltd

Zuma

Sotto i raggi del Sol Levante. Tra un anno, in Costa Smeralda, si potranno gustare le raffinate prelibatezze proposte dal ristorante giapponese Zuma. E questo grazie alla partnership siglata da Smeralda Holding, società controllata da Qatar Holding e proprietaria dei principali asset turistici a 5 stelle della Costa Smeralda, e la Azumi Ltd, premiata multinazionale attiva nella ristorazione e presente a livello internazionale con numerosi brand e location dallo stile raffinato. La destinazione turistica sarda, grazie all’accordo firmato nei giorni scorsi, incrementa così la sua proposta gastronomica. L’apertura di Zuma a Porto Cervo , cuore della Costa Smeralda, è prevista per la primavera del 2022.

Una nuova partnership

Zuma, che offre una versione sofisticata della tradizionale cucina giapponese Izakaya, è già presente in Italia, più precisamente nel centro di Roma. Adesso, invece, è la volta della Costa Smeralda, in base alla collaborazione con un brand di fama che rientra nella strategia di sviluppo e diversificazione dell’offerta turistica sostenuta dal piano di investimenti quinquennale avvitato nel 2017 dal Gruppo Smeralda Holding. Creata nel 2002 da Rainer Becker e co-fondata da Arjun Waney con l’apertura del primo Zuma London, la Azumi Ltd è una realtà internazionale nel settore della ristorazione. Il concept culinario del ristorante, per il quale lo chef Rainer Becker ha ricevuto numerosi e importanti premi, si basa sulla versione contemporanea dell’autentica cucina giapponese. 

E tutto questo all’intero di ristoranti eleganti anche dal punto di vista del design. Elementi che sono tutti in piena sintonia con una destinazione come la Costa Smeralda, da sempre una realtà che sa coniugare lusso e autenticità.

La soddisfazione

L’accordo siglato con Azumi, che vanta ristoranti anche a Hong Kong, Dubai, Istanbul, Miami, Bangkok, New York, Las Vegas, Boston e Datcha Peninsula, più altri cinque indirizzi stagionali, non può che generare grande soddisfazione. «La partnership con Azumi Ltd è un ulteriore segnale che Smeralda Holding lancia al mercato turistico internazionale per ribadire la propensione all’innovazione e alla differenziazione che ha contraddistinto la nostra strategia degli ultimi anni – commenta Mario Ferraro, Ceo di Smeralda Holding. Con Zuma condividiamo la capacità visionaria, la contemporaneità e l’internazionalità uniti alla conservazione dei valori autentici della propria cultura.  È questo approccio che ricerchiamo in tutte le nostre collaborazioni e nel quale crediamo fortemente per aumentare ulteriormente l’attrattiva della Costa Smeralda». Sulla stessa linea anche Sven Koch, il Ceo di Azumi Ltd: «Siamo felici di inaugurare un secondo ristorante in Italia dopo il successo di Zuma Roma, inaugurato nel 2016. La Costa Smeralda offre un ambiente certamente speciale. È con orgoglio che annunciamo la partnership con Smeralda Holding, grazie al lavoro in tandem con Mario Ferraro e la sua squadra. Siamo certi che sarà per tutti noi un progetto emozionante».

Dario Budroni

[aps-counter]