Home / Dintorni/Attualità  / Tutto pronto per Carrasciali Timpiesu: il programma completo

Tutto pronto per Carrasciali Timpiesu: il programma completo

Molte novità per l’edizione 2024 dove sfileranno otto carri allegorici a partire dal mese di febbraio

Carrasciali Timpiesu

Dal Natale al Carnevale è davvero un attimo. È il bello di questa prima parte dell’anno dove si susseguono festività di grande valore culturale. Tra queste non può mancare Lu Carrasciali Timpiesu, un vero punto fermo per la comunità pronta a celebrare sei giornate tutte da vivere. Ad accompagnare la manifestazione sarà un’allegoria davvero speciale in gallurese, a dimostrazione di quanto sia importante mantenere intatta la tradizione soprattutto nei momenti di festa: «Silla cantani, silla baddani e villi sunemo!» (Se la cantano, se la ballano e noi li suoniamo!). Il Carnevale, previsto a Tempio Pausania dall’8 al 13 febbraio, si svolgerà grazie a un programma ricco di novità per i visitatori e per il pubblico. Si comincia il 3 febbraio alle 17 in piazza XXV aprile con l’incontro delle Bande Musicali, protagoniste del Raduno Bandistico, per poi proseguire con  l’inaugurazione della Mostra Fotografica Storica del Carnevale in collaborazione della Proloco Tempio Pausania.

Le novità

Lu Carrasciali Timpiesu prevedrà alcuni cambiamenti. Ci saranno variazioni di percorso, e la possibilità di poter vedere da vicino gli otto carri allegorici (e tre special guest) esposti sin dalle prime ore del mattino. All’evento saranno presenti i vincitori di 3 oscar nella passata edizione Karnevale con il tema allegorico “Hollywood, se il Carnevale fosse un film”. Confermati i New Group, da sempre attento e vicino alle tematiche ambientali e sociali come dimostra l’argomento: scelto quest’anno: “in fondo al mar”. Il gruppo di The Crazy Carnival si è sempre distinto per aver esposto tematiche sensibili e di attualità. Per il 2024 l’argomento sarà “fake news, bugie in salsa mediatica”. E non mancherà anche il numeroso gruppo dei Vampiri con “un mare di sbarchi”. Dopo un periodo di assenza, torna in voga la Compagnia di San Giuseppe, molto allegorica e briosa, che si presenta con il tema allegorico: “i Peru…viani”. Allo stesso tempo si esibirà il gruppi di La Cionfra pronto a tagliare il traguardo dei cinquant’anni di partecipazione al Carnevale di Tempio. A chiudere questa lunga lista di partecipanti il Gruppo Folk con il tema allegorico: “la ricca polca”, e Carnival Passion con il decimo comandamento.

«Il lavoro di tutti – afferma il sindaco Gianni Addis – permette di presentarsi con tutte le carte in regole all’interno della lista dei Carnevali Storici dei carri di cartepesta  per  la candidatura  a patrimonio culturale immateriale Unesco. Dal punto di vista organizzativo c’è uno sforzo enorme da parte di tutte le parti coinvolte, la macchina organizzativa, ormai collaudata, annovera tutte le associazioni impegnate con ruoli precisi sotto la direzione artistica di Alessandro Achenza».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]