Home / Destinazione  / Dintorni  / Carnevale è cultura: i principali appuntamenti in Sardegna

Carnevale è cultura: i principali appuntamenti in Sardegna

Tutti gli eventi previsti durante le feste grazie alla collaborazione dei Musei della Direzione regionale

Carnevale

Con il Carnevale la festa diventa anche una grossa occasione per scoprire le bellezze del territorio. Quindi, perché non approfittare delle iniziative dei Musei della Direzione regionale? Già, alcune istituzioni hanno deciso di tenere aperti accogliendo i colori tipici del Carnevale 2024. Non mancheranno infatti gli appuntamenti per festeggiare al meglio la giornata in maschera all’insegna del divertimento. La magia che si respirerà in ogni luogo di cultura è qualcosa di imperdibili. Questo grazie alle mostre, laboratori, giochi per grandi e piccini. La parola d’ordine è infatti condivisione. Delle collezioni, dei reperti, ma allo stesso tempo delle emozioni che provano a contatto con la storia.

Si parte con la Pinacoteca Nazionale di Sassari che, in collaborazione con l’Associazione culturale Il Colombre e la Scuola d’Arte La Volpe Bianca, ha organizzato l’evento Rapsodia di Carnevale. Il 9 e il 16 febbraio, dalle 17.00 alle 19.00, sarà possibile partecipare ai laboratori didattici dove adulti e bambini, guidati dai maestri della Scuola, potranno creare maschere con stoffe e materiali di recupero. La sfida più grande sarà realizzare una maschera che prende spunto da uno dei personaggi delle opere d’arte esposte.

Per prenotare e conoscere tutte le informazioni si potrà visitare le pagine social del Museo, oppure contattare gli organizzatori usando la mail e-maildrm-sar.pinacoteca.sassari@cultura.gov.it  o il telefono al n. 079 231560

.

In occasione del Martedì Grasso (13 febbraio) il Museo Sanna dalle 10:30 alle 12 organizza Carnevale al Museo con una visita guidata speciale per i più piccoli alla scoperta del nuovo allestimento del Padiglione Castoldi.

A seguire, con il supporto di una mappa a disposizione dei bambini, saranno organizzati dei giochi a tema archeologico ed etnografico. I giovani potranno partecipare alle attività in maschera. Ma non saranno ammessi coriandoli, stelle filanti e bombolette spray. Per questo appuntamento si consiglia la prenotazione dato che all’iniziativa saranno ammessi massimo 12 partecipanti (dai 6 ai 12 anni) più i genitori. Si può dunque inviare un’email all’indirizzo: drm-sar.museoarcheoss.prenotazioni@cultura.gov.it.

Nello stesso giorno, dalle 9 alle 13, il Museo Antiquarium Turritano di Porto Torres accoglierà l’evento dal titolo Martedì grasso in maschera al Museo. Un evento, rivolto a bambini dai 3 ai 12 anni, che prevede una visita dedicata con giochi a tema. A seguire è in programma una festa con musica e balli per celebrare il Carnevale. Sarà ammesso l’uso delle stelle filanti ma sarà vietato l’uso di coriandoli. Non sarà possibile portare oggetti contundenti o pericolosi come spade, coltelli, bacchette, mazze e manganelli per evitare incidenti e tutelare la sicurezza dei partecipanti.

Per partecipare all’iniziativa è necessario prenotare all’indirizzo e-mail: drm-sar.museoarcheo.portotorres@cultura.gov.it o tramite il numero di telefono 338 6572 476.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]

POST TAGS: