Home / Gourmet  / Prodotti Tipici  / Birra San Martino – la classe non è solo acqua

Birra San Martino – la classe non è solo acqua

Arriva l’edizione limitata della birra prodotta da Acqua San Martino, nata in collaborazione con il birrificio Ispruma di Selargius

Birra San Martino

La qualità delle sorgenti d’acqua di Codrongianos, unita alla passione per la birra, prodotta usando ingredienti pregiati. Un connubio che di recente ha portato alla luce un nuovo prodotto artigianale. La Birra San Martino è l’ultima arrivata della famiglia delle birre sarde, che negli ultimi tempi sono riuscite a ottenere degli ottimi riconoscimenti a livello nazionale. La Birra dellanno è uno dei più importanti, ma ciò che più freme i produttori è soddisfare le esigenze dei clienti. Il gusto, il profumo e il colore sono le tre sfumature vincenti, senza i quali non ci sarebbe davvero partita.

«La Birra San Martino? Era uno scherzo»

E pensare che quella giocata dall’impresa di Codrongianos era inizialmente virtuale. Lo dice chiaramente Luca Simula, l’amministratore del gruppo San Martino. La birra era nata «due anni fa, per scherzo, pubblicando un post sui social con una finta bottiglia a marchio San Martino». Eppure, dietro a quell’immagine si nascondeva una grande opportunità, emersa grazie all’interesse crescente ricevuto in rete. Mai si sarebbe aspettato una simile reazione. «I nostri follower – continua Simula – sono letteralmente impazziti: in questi 24 mesi non hanno mai smesso di chiedercela».

La collaborazione con Ispruma

Non avevano più scuse. Dovevano produrla. L’azienda si è dunque messa alla ricerca di una soluzione che rappresenti al meglio la loro identità. Una birra, per essere San Martino, deve saper risaltare la freschezza dell’acqua. Gli stessi Romani, durante il loro lungo insediamento in Sardegna, scoprirono la qualità che si celava dietro a quella fonte. Tanto da collegarci un acquedotto che dall’altopiano del Coros conduceva all’odierna Porto Torres. L’eredità va conservata; indipendentemente dalla forma, che sia la classica bottiglia minerale, o questa nuova veste artigianale.

Lacqua San Martino, vincitore del Superior Taste Award di Bruxelles, si è dunque servita della professionalità del birrificio Ispruma. Che si è subito occupata della ricetta della birra. La sperimentazione era la chiave per ottenere qualcosa di unico, e quella formula è stata trovata grazie all’esperienza accumulata negli anni nel laboratorio di Selargius.

Una bionda da gustare    

Il risultato è sotto gli occhi di tutti. La Birra San Martino è una blonde-ale di 5 gradi, rifermentata direttamente in bottiglia. Un prodotto esclusivo, equilibrato, dal sapore delicato. Ciò è dovuto alla capacità di esaltare i minerali proveniente dall’acqua. E dai suoi ingredienti, che si noteranno sin dal primo sorso. Dal profumo di agrumi agli aromi di miele e malto, questa birra artigianale ha mantenuto la promessa. Ed è pronta per essere servita a tavola.

«Questo prodotto in edizione limitata – conclude Simula – vuole essere un nostro messaggio di positività e convivialità in un momento storico certamente particolare».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]