Home / Stili di Vita  / In Motion  / Beyond 100, la svolta elettrica di Bentley

Beyond 100, la svolta elettrica di Bentley

La storica compagnia britannica entra nel suo nuovo secolo e inaugura un piano rivoluzionario all’insegna della sostenibilità ambientale

Beyond 100, la svolta elettrica di Bentley

La storica compagnia britannica entra nel suo nuovo secolo e inaugura un piano rivoluzionario all’insegna della sostenibilità ambientale

Il futuro di Bentley è elettrico. Dopo aver celebrato i primi 100 anni dalla sua nascita, la storica compagnia britannica si prepara a guidare il futuro del settore automobilistico con il programma Beyond 100. Bentley Motors promette così di diventare il primo leader globale nel settore della mobilità sostenibile, con l’intenzione di convertire tutte le sue operazioni produttive in un’ottica carbon neutral e con un occhio di riguardo all’impatto ambientale. Questo include anche la riconversione della sua intera gamma di modelli in auto elettriche, per offrire entro il 2026 veicoli esclusivamente ibridi plug-in o elettrici a batteria, e passare poi alla sola produzione di veicoli completamente elettrici entro il 2030.

«Essere in prima linea nel progresso fa parte del nostro DNA. Gli originali Bentley Boys erano pionieri e leader,» ha dichiarato Adrian Hallmark, Presidente e Amministratore delegato di Bentley, riguardo al futuro della compagnia. «Con il progetto Beyond 100, continueremo a guidare l’innovazione reinventando la nostra azienda e diventando il punto di riferimento mondiale nel settore delle auto di lusso.» E il cambiamento intrapreso da Bentley non riguarda infatti solo i prodotti del marchio, ma rappresenta un cambio di paradigma in tutta l‘attività produttiva.

Beyond 100 è la summa di due decadi attenta pianificazione, e la riconversione dell’intera filiera produttiva in auto elettriche è solo il primo passo verso un futuro davvero ecosostenibile. Proprio l’anno scorso, lo stabilimento di produzione Bentley a Crewe è diventato il primo impianto industriale di auto di lusso nel Regno Unito ad essere certificato carbon neutral dalla Carbon Trust. Un traguardo importante, conseguito grazie all’implementazione di soluzioni innovative, tra cui un sistema di riciclaggio dell’acqua nel reparto di verniciatura, attività di riforestazione degli alberi locali, l’installazione di una tettoia di 10mila pannelli solari – per un totale di 30mila pannelli solari in loco – e il graduale passaggio a fonti energetiche completamente rinnovabili.

L’approccio di Bentley alla ridefinizione del proprio modello di business è partito proprio dal suo percorso accelerato verso l’elettrificazione. Entro la fine del 2025, l’azienda intende ridurre ulteriormente l’impatto ambientale del proprio stabilimento, concentrandosi sui consumi energetici e le emissioni di CO2. Sarà inoltre potenziato il sistema delle acque reflue e saranno impiegati solventi non inquinanti nel processo di verniciatura delle vetture. Abbandonando la plastica, sostituita con materiali ecocompatibili, Bentley riconvertirà tutte le sue funzioni produttive in plastic neutral entro il 2030, riducendo attivamente i livelli di carbonio nell’atmosfera, e investendo parallelamente in energie rinnovabili e progetti di riforestazione. (Francesco di Nuzzo)

[aps-counter]