Home / Dintorni/Attualità  / Ben Harper & The Innocent Criminals per la prima volta in concerto in Sardegna

Ben Harper & The Innocent Criminals per la prima volta in concerto in Sardegna

L’artista californiano si esibirà il 9 agosto al Parco dei Suoni di Riola Sardo a Oristano

Ben Harper

Dopo due anni di rinvii finalmente ci siamo. Ben Harper approderà per la prima volta in Sardegna per esibirsi dal vivo martedì 9 agosto al Parco dei Suoni di Riola Sardo a Oristano. Il concerto Ben Harper and the Innocent Criminal doveva tenersi in Sardegna già nel 2020 e poi nel 2021, ma la delicata situazione sanitaria internazionale aveva causato l’annullamento di tutte le date del tour mondiale. Il cantante e chitarrista americano non ha mai nascosto il suo amore per l’Italia. Nella Penisola viene sempre con piacere alternando i concerti anche a soggiorni prolungati per poter godere della “Dolce Vita” italiana. Il surf è la sua passione e quando si ascolta la sua musica non si può fare a meno di immaginare le attese sui “picchi” californiani aspettando che arrivi quel set di onde perfette, per poterle cavalcare e surfarle fino alla fine e poi riprendere da capo fino a che il sole non lascia spazio alle luci delle tenebre serali. E chissà che finito il concerto a Riola non venga tentato dal provare le onde più potenti del Mediterraneo, quelle che in molti paragonano a quelle oceaniche hawaiiane per qualità e dimensioni e con una frequenza piuttosto alta. Proprio a pochi chilometri dal palco dove si esibirà, infatti, negli spot di Capo Mannu e del Mini Capo. E se per i surfisti di tutto il mondo la musica di Ben Harper è buona parte della colonna sonora della propria vita, per tutti gli altri amanti del rock/blues Harper è una vera e propria leggenda. I tre Grammy conquistati, gli oscar della musica, sono solo le cime di un Iceberg di infiniti successi.

Di certo nelle sue vene scorre un amore infinito per la musica e per gli strumenti musicali. Sentimenti sicuramente ereditati e trasmessi dai nonni Charles e Dorothy Chase che nel Clermont avevano aperto un negozio di musica il Folk Music Center non distante dalla metropoli californiana Los Angeles.

Harper è cresciuto in quel negozio dove passavano i grandi della musica mondiale come Ry Cooder, Taj Mahal o Leonard Cohen che, come tutti i musicisti, andavano alla ricerca di una nuova chitarra o di un nuovo strumento. Con questi nomi e anche molti altri l’artista californiano ha suonato nel negozio dei nonni fin da ragazzo in jem session, per lui indimenticabili. Blues, funk, rock, folk, reggae, sono i territori che Harper calpesta tenendo sempre bene a mente le sue origini e colui che l’ha ispirato fin dall’inizio: il padre del Delta Blues Robert Johnson. Il cantante californiano ha esordito discograficamente nel 1994 con Welcome To The Cruel World” fino ad arrivare allultima uscita Get Up!” In duo con Charlie Musselwhite e tra gli strumenti preferiti utilizzati nei suoi album ci sono sicuramente la lap steel guitar suonata con la tecnica slide, ma anche armoniche, kazoo e sitar guitar. Nel concerto di Oristano avrà una band fortissima e collaudatissima al suo fianco, The Innocent Criminals: Leon Mobley alla batteria, Juan Nelson al basso, Oliver Charles alla batteria e Jason Mozersky alla chitarra. Il sodalizio con gli Innocent Criminals va avanti da anni a suon di dischi e tour mondiali. Il concerto è il risultato  della collaborazione tra Sardegna ConcertiInsula EventsDromos Festival Rete Sinis.

Davide Mosca

[aps-counter]