Home / Dintorni/Attualità  / Arzachena sempre più green: un nuovo bando per una mobilità sostenibile

Arzachena sempre più green: un nuovo bando per una mobilità sostenibile

L’iniziativa del Comune per una vacanza di relax e nel rispetto dell’ambiente

Pasquetta

Il Comune di Arzachena si spinge oltre cercando delle valide alternative per offrire servizi all’avanguardia a cittadini e turisti. L’amministrazione ha scelto di ampliare la rete del trasporto comunale con alcuni progetti di mobilità sostenibile, con una parola che è ormai entrata nel nostro vocabolario quotidiano: sharing. Per trovare il giusto equilibro e incentivare una maggiore consapevolezza verso l’ambienti, i residenti potranno servirsi di monopattini e bici elettriche. Questo grazie al programma promosso dalla delegata ai Trasporti locali e Attività produttive, Stefania Fresu, che toccherà in particolare il centro urbano e i principali borghi con mezzi gestiti in modalità “point to point”.

«Una rete di trasporti locali moderna e flessibile, capace di rispondere alle esigenze di turisti e residenti: questo è lobiettivo del progetto che portiamo avanti con il bando pubblicato oggi che si integra con il servizio di bus Lu Pustali –  spiega Stefania Fresu, delegata ai Traporti locali e alle Attività produttive -.

Entro giugno, circa 140 monopattini e 60 bici ad alimentazione elettrica verranno dislocati in 24 aree di sosta allestite su aree standard comunali nel centro urbano e nei borghi di Cannigione, Baja Sardinia, Porto Cervo, Porto Cervo Marina, Abbiadori e nei siti archeologici. Attiveremo anche convenzioni con gli operatori del settore ricettivo per promuovere e diffondere il più possibile lutilizzo di questi mezzi che, oltre a garantire maggiore flessibilità negli spostamenti sul territorio, contribuiscono alla riduzione delle emissioni di Co2».

Dai cittadini si passa ora alle azioni. L’avviso comunale consiste che la società appaltatrice deve fornire tutte le informazioni necessarie per accedere al bando: i mezzi e i punti di ricarica, una gestione diretta del servizio, e la richiesta di un piano tariffario che includa anche possibilità di abbonamento. I mezzi saranno individuabili con il sistema di localizzazione Gps e riconducibili al conduttore tramite i dati della carta di credito. Lutilizzo e il pagamento del servizio saranno interamente gestiti su piattaforma digitale accessibile da smartphone, tablet e pc.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]

POST TAGS: