Home / Costa Smeralda/Attualità  / Anche quest’anno le regate più belle al mondo saranno a Porto Cervo

Anche quest’anno le regate più belle al mondo saranno a Porto Cervo

Il calendario sportivo del prestigioso club smeraldino è stato presentato a Milano nel corso di una conferenza stampa alla presenza della principessa Zhara Aga Kahn, presidente del consiglio direttivo YCCS

Yacht Club Costa Smeralda

Parlare di Yacht Club Costa Smeralda significa sfogliare le pagine più gloriose della storia della vela. Avventure come quella di Azzurra in Coppa America o i record di Destriero rimangono ancora oggi indelebili nella memoria di tutti coloro i quali vanno per mare e amano le emozioni forti. Un club voluto dal principe Aga Khan nel 1967 che da allora si è sempre saputo adeguare ai tempi nel solco di una gloriosa tradizione fatta di vento, di mare di Sardegna, di sport ad altissimi livelli. Una storia che la stessa principessa Zhara Aga Kahn, qualche giorno fa dal palco dell’event space Magna Pars di Milano per la presentazione del calendario di regate 2023,  ha raccontato sottolineando come la passione per il mare e la vela abbiano guidato da sempre lo sviluppo dei progetti dello YCCS, investendo nello sport della vela, nel rispetto per l’ambiente e nelle nuove generazioni, aspetto su cui oggi il Club pone una particolare attenzione. E anche quest’anno le regate di punta rappresenteranno il clou delle competizioni mondiali come la Giorgio Armani Superyacht Regatta, la Maxi Yacht Rolex Cup insieme alla regata The Nations Trophy- Swan One Design e il Campionato Mondiale 5.5 metri.

La presentazione alla stampa è stata moderata dall’editorialista di Sky Sport, Giovanni Bruno che in apertura ha dato la parola al commodoro dello YCCS, Michael Illbruck che ha così commentato: «Ci attende una stagione unica, con eventi sportivi che riflettono i valori di eccellenza e sportività a cui il Club si è sempre ispirato.

Siamo felici di poter aver sempre al nostro fianco i partner istituzionali Rolex, Jaguar Land Rover e Allianz che ci supportano nella realizzazione dei nostri programmi sportivi condividendo i nostri stessi valori tra cui: innovazione, eccellenza e rispetto per l’ambiente. Non vediamo l’ora di poter nuovamente accogliere a Porto Cervo i nostri soci, armatori, velisti, amici e appassionati per vivere insieme mesi di grande vela». I dettagli tecnici delle regate, poi, sono stati affidati al segretario generale dello Yccs Edoardo Recchi che ha illustrato tutte le competizioni in programma: «Si apre con la RAN 630 – Regata dell’Accademia Navale, in programma dal 23 aprile al 1 maggio, dove il Club offre il suo supporto tecnico per i passaggi alla boa di Porto Cervo. Ritornerà poi in calendario il Trofeo Boeris seguito dal tradizionale Vela & Golf. La prima regata clou della stagione sarà la Giorgio Armani Superyacht Regatta (6-10 giugno) che aprirà come sempre le regate per superyacht nel Mediterraneo.

Giugno si chiuderà con la flotta Nautor Swan per la regata The Nations Trophy – Swan One Design in programma dal 19 al 24 giugno. Levento, aperto ai ClubSwan 50, ClubSwan 42 e ClubSwan 36, vedrà oltre trenta imbarcazioni affrontarsi nella cornice unica dellArcipelago di La Maddalena.

Seguiranno poi la Coppa Europa Smeralda 888 (6-9 luglio) la YCCS J/70 Sailing Clinic (20-23 luglio), il Campionato Sociale YCCS (5-6 agosto) e il supporto alla Palermo – Porto Cervo – Montecarlo in programma dal 22 al 27 agosto.

Settembre sarà, come sempre, il mese della Maxi Yacht Rolex Cup, organizzata in collaborazione con lInternational Maxi Association (IMA) e il supporto del title sponsor Rolex è in programma dal 3 al 9 del mese.  Ledizione di questanno, la trentatreesima, promette altrettante emozioni e sarà la prima alla quale potranno prendere parte i multiscafi. Al momento sono già 20 le imbarcazioni complessivamente iscritte.

La stagione sportiva dello YCCS si concluderà con il ritorno della Classe 5.5 metri in Costa Smeralda, dal 20 al 29 settembre saranno in programma la Scandinavian Gold Cup e il Campionato Mondiale della Classe. La Classe 5.5 farà ritorno a Porto Cervo per la seconda volta nella sua storia, la prima fu nel 1984.

Il 2023 rappresenterà poi l’importante celebrazione dei 40 anni dalla prima sfida italiana all’America’s Cup con Azzurra e per questo motivo sul palco è stato chiamato ad intervenire Mauro Pelaschier che ha poi incontrato i giovani atleti emergenti di Young Azzurra, Cesare Barabino e Federico Alan Pilloni in rampa di lancio verso mondiali e olimpiadi delle rispettive classi.

Davide Mosca

[aps-counter]