Home / Costa Smeralda/Attualità  / A Porto Cervo i grandi autori incontrano il pubblico

A Porto Cervo i grandi autori incontrano il pubblico

La rassegna inizia sabato 9 luglio con quattro grandi giornalisti intervistati da Annalisa Chirico

Porto Cervo

Anche questanno Porto Cervo sarà il punto dincontro per unestate di letteratura con importanti personalità del panorama culturale italiano che con i loro lavori riempiono le giornate di vacanza dei tantissimi lettori appassionati di saggi e narrativa. Ogni anno il centro smeraldino propone un cartellone di eventi con la partecipazione di autori di spicco e la presenza delle più importanti case editrici.

Per ledizione 2022, in occasione dei 60 anni della Costa Smeralda, il già nutrito cartellone di presentazioni letterarie e di eventi, realizzato con la regia di Maurizio Maresca, è stato arricchito da due importanti talk show, uno con quattro prestigiosi giornalisti italiani, e laltro declinato al femminile con al centro dellincontro il delicato tema della violenza sulle donne.

Il programma del Consorzio Costa Smeralda, presieduto dallavvocato Renzo Persico e diretto da Massimo Marcialis, sarà articolato in ben undici appuntamenti con la presentazione di nove volumi che percorrono tematiche differenti, tutte di grande interesse.

Gli incontri letterari si terranno alle ore 19 in varie location del borgo, dal suggestivo Sottopiazza, il cuore pulsante di Porto Cervo, crocevia di migliaia di persone che ogni anno si incontrano in uno dei luoghi di vacanze più conosciuto e apprezzato al mondo, al Waterfront, la nuova creatura di Smeralda Holding, voluta dal CEO Mario Ferraro, fino alla piazza della Marina e alla Promenade du Port, mentre i due talk show saranno ospitati in Piazza Centrale nellorario del dopocena con inizio alle 22.

Si comincia sabato 9 luglio, in piazza Centrale, con il primo dei due talk show che vedrà ospiti, nel salotto televisivo allestito per loccasione, quattro importanti giornalisti italiani intervistati, da Annalisa Chirico, volto noto della tv, firma di punta de Il Foglio e fondatrice della testata  lachirico.it. un contenitore di notizie, approfondimenti, informazioni e news seguitissimo da giovani e over 40.

La giornalista ha ideato e condurrà l’incontro Italia, what’s Next? Prospettive 2023 che vedrà protagonisti Giulio Gambino, direttore di The Post Internazionale, Francesco Magnani, da alcune estati mattatore de LAria che tira estate il fortunato format de LA7 condotto durante la stagione televisiva da Myrta Merlino, Fabio Savelli, esperto di economia del Corriere della Sera e Pietro Senaldi condirettore di Libero e tra i più apprezzati opinionisti dei programmi di approfondimento politico delle reti Rai e Mediaset.

Porto Cervo Libri aprirà i suoi 9 appuntamenti con un incontro targato viale Mazzini: Monica Setta, celebre giornalista, scrittrice di successo e conduttrice di Rai1, nella fortunata trasmissione Uno Mattina in Famiglia con Tiberio Timperi e Rai2, nel nuovo format Generazione Z, presenterà martedì 12 luglio nel Sottopiazza  Loro di Italia edito da Rai Libri, l’ultimo libro di Marco Frittella, una delle più importanti personalità della tv di Stato oggi in attività, direttore editoriale di Rai Libri e volto noto del Tg1 oltre che conduttore di Uno Mattina nella stagione 2021/22.

Sabato 16 Maurizio Menicucci, storico giornalista scientifico di Tg Leonardo la rubrica di Rai 3 dedicata alla scienza e alla tecnica, intervisterà il celebre divulgatore scientifico Roberto Giacobbo, autore e conduttore di seguitissimi programmi Rai e Mediaset come Voyager, uno dei grandi successi di Rai2, e oggi Freedom – Oltre il confine in prima serata su Italia 1, campione dascolti da ormai quattro stagioni. Il suo ultimo best seller è Storia alternativa del mondo edito da Mondadori.

Il primo agosto arriva a Porto Cervo, per un imperdibile appuntamento nel Sottopiazza, Valerio Rossi Albertini con un volume attualissimo Un pianeta abitabile. Come salvare il mondo cambiando il nostro modo di viverlo edito da Longanesi. Il notissimo e onnipresente divulgatore scientifico e ricercatore del CNR propone le sue riflessioni sulla sostenibilità ambientale del futuro in un pianeta che chiede tutela e rispetto intervistato dalla sociologa e regista Francesca Chialà.

Ritorno attesissimo quello di Oscar Farinetti il 3 agosto alla Promenade du Port. Il guru di Eataly, intervistato dal brillante giornalista Ivan Giordano, è in libreria con due volumi di successo: Never Quiet 6X2 editi da Rizzoli e ogni sua apparizione riesce a dare forti scossoni alle platee che incontra durante i suoi pellegrinaggi letterari. Certamente una delle personalità più influenti oggi nel nostro Paese.

Gran galà letterario su economia e turismo alla Promenade du Port con due volti di spicco della Rai ma richiestissimi anche dalle reti Mediaset, Gianluca Timpone e Beppe Convertini autori rispettivamente de La Repubblica delle tasse edito da Castelvecchi e In viaggio con Beppe Convertini pubblicato dal Gruppo Admaiora. Due amici parlano dei loro libri e analizzano due aspetti della nostra realtà intervistati dalla giornalista Monica Giandotti, volto noto del tg3 ma molto apprezzata nella stagione televisiva 2021/22 quale conduttrice di Uno Mattina assieme a Marco Frittella.

Interverranno per punteggiare una grande serata di cultura e approfondimento Riccardo Signoretti, direttore del settimanale Nuovo, e Nicola Cavalluzzo, grande esperto e consulente fiscale di gruppi internazionali con investimenti in mezzo mondo.

Subito dopo Ferragosto, il 16, andrà in scena il duo Luca Palamara e Alessandro Sallusti con il libro scandalo Lobby e logge il sequel de Il Sistema, prima letteraria della strana coppia che ha sbancato nel mercato editoriale italiano. Il celebre magistrato Luca Palamara disvela, nel volume della Rizzoli, molti segreti di un’Italia in chiaroscuro dialogando con il coautore Alessandro Sallusti, giornalista tra i più seguiti in Italia e oggi direttore di Libero. L’incontro sarà moderato dalla giornalista di Porta a Porta Cristina Bigongiali.

Due giorni dopo, giovedì 18 nel Sottopiazza, Ada Lai presenterà il suo ultimo libro edito dalle Edizioni della Torre La Signora dei Fiori, dedicato a Rosy Sgaravatti, imprenditrice illuminata che della cura del verde e della bellezza della flora ha fatto la sua vita.

È lei, di casa a Porto Cervo e autrice di moltissimi dei più bei giardini della Costa Smeralda,  la protagonista di un pregevole saggio della scrittrice cagliaritana, una vita trascorsa ai massimi vertici della pubblica amministrazione e oggi autrice molto attenta alle donne di Sardegna , di ieri e di oggi.

Il secondo talk show del cartellone sarà il 20 agosto in Piazzetta centrale alle ore 19. Le donne si ritroveranno a Porto Cervo per parlare dell’universo femminile e in particolare sotto i riflettori sarà dibattuta la piaga del femminicidio. Un incontro a più voci con protagoniste personalità importanti della cultura e della società a partire da Lucia Annibali, avvocata e donna vittima di violenza tornata a nuova vita grazie a un delicatissimo intervento chirurgico che le ha restituito il suo volto sfregiato dall’acido di una mano assassina.

Sul palco anche Maria Francesca Chiappe, giornalista e autrice del best seller Non è Lei; Vera Slepoj, celebre psicologa e psicoterapeuta e la criminologa tra le più apprezzate e opinionista televisiva seguitissima Flaminia Bolzan. A moderare l’interessante women-talk la giornalista Rai Flavia Corda.

Penultimo appuntamento il 26 agosto in piazza del Principe con il Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione edito da Cedam del celebre professor Ruben Razzante, fondatore del portale www.dirittodellinformazione.it e tra i paladini per il contrasto della diffusione di fake news.

Razzante è docente di Diritto dellinformazione, di Diritto europeo dellinformazione e di Diritto della comunicazione per le imprese e i media allUniversità Cattolica di Milano, alla Lumsa di Roma e alla Pontificia Università della Santa Croce. La sua competenza, che si può apprezzare quotidianamente nei suoi editoriali per QN, Il Giorno e Oggi, consentirà di accendere un faro sui rischi della navigazione social tra notizie false e disinformazione. Ad intervistarlo una giornalista e conduttrice molto apprezzata come Katia Noventa.

Porto Cervo Libri chiuderà i suoi incontri il 3 settembre presso lHotel Luci di La Muntagna con Giuseppe Morici, importante manager umbro che ha lavorato nel marketing, nella consulenza e poi come direttore generale e amministratore delegato in diverse aziende, tra cui Procter & Gamble, Monitor, Barilla e Bolton, di cui oggi è Group Chief Executive Officer, intervistato dalla regista e sociologa Francesca Chialà.

La sua esperienza sul campo lo ha portato a scrivere diversi saggi di successo e con l’ultimo Leader ma non troppo, edito da Feltrinelli, spiega molti risvolti del ruolo del “capo”. Esistono tanti libri che parlano di leadership, ma trovare la definizione di un concetto così vasto e spesso abusato è difficile. Giuseppe Morici ha visto dallinterno tante grandi aziende e con la leadership ha fatto i conti da ogni prospettiva. Con lesperienza ha capito una cosa: essere leader significa sapersi rendere non indispensabili. Un buon capo intercetta talenti e crea le condizioni migliori affinché le capacità altrui possano maturare e svilupparsi. Ecco perché la leadership, in fondo, è larte di scomparire. Nel saper occupare la scena nella giusta misura, però, non c’è nulla di facile: come tutte le arti, anche questa richiede ingegno, tecnica, pratica e tanta fatica.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

Informazioni sul sito ufficiale del Consorzio e nelle pagine social dellente fondato sessant’anni anni fa dal Principe Karim Aga Khan.

Gigi Maestri

[aps-counter]