Home / Notizie  / YCCS/News  / Young Azzurra torna a Porto Cervo per la Persico 69F Cup

Young Azzurra torna a Porto Cervo per la Persico 69F Cup

Porto Cervo, 5 luglio 2021. Young Azzurra, il progetto sportivo dello YCCS lanciato nel 2020, è tornata nelle acque di casa di Porto Cervo per prendere parte al Grand Prix 2.1 e al Grand Prix

Porto Cervo, 5 luglio 2021. Young Azzurra, il progetto sportivo dello YCCS lanciato nel 2020, è tornata nelle acque di casa di Porto Cervo per prendere parte al Grand Prix 2.1 e al Grand Prix 2.2 del circuito Persico 69F Cup in programma rispettivamente dal 5 al 10 luglio e dal 12 al 17 luglio.

Il team composto dallo skipper Ettore Botticini, il flight controller Federico Colaninno e le due randiste che si danno il cambio a bordo, Erica Ratti e Francesca Bergamo, ha fatto rientro a Porto Cervo la scorsa settimana per riprendere gli allenamenti sotto la guida del coach Gabriele Bruni. L’ultima volta che il team aveva volato sulle acque di fronte a Porto Cervo era stato nel novembre 2020, sempre in occasione di una sessione di allenamento.

Young Azzurra ha conquistato la vittoria nel Grand Prix 1.1 a Malcesine e a partire dall’8 luglio inizierà due settimane intense che vedranno l’equipaggio competere nei due eventi della Persico 69F Cup con altri 8 team partecipanti.

Gabriele Bruni, coach di Young Azzurra: “Finalmente torniamo a navigare con il Persico 69F nelle acque di casa! Abbiamo fatto qualche allenamento sul Lago di Garda, ma navigare in mare sarà diverso: onde differenti, vento più instabile, condizioni più difficili per il foiling. Saranno importanti i giorni di allenamento prima delle regate per riprendere il ritmo sull’acqua salata. Vorrei provare alcune conformazioni diverse dell’equipaggio e sarà importante farlo adesso per essere competitivi alla tappa della Youth Foiling Gold Cup a Limone sul Garda. I ragazzi del team Young Azzurra sono molto professionali e determinati!”

Ettore Botticini, skipper di Young Azzurra: “Siamo contenti di tornare a navigare nelle acque di Porto Cervo, è una località dove abbiamo regatato tanto, ma su barche di altre misure e con altre dinamiche (dislocanti). Navigare su barche foiling nelle acque della Costa Smeralda è un privilegio, ma presenta sicuramente delle insidie, visto il moto ondoso e le frequenti oscillazioni del vento lungo la costa. Con i ragazzi del team Young Azzurra abbiamo perfezionato le manovre di routine, come le virate e le strambate. Stiamo ancora lavorando molto sulle layline lungo il percorso, che possono giocare un ruolo fondamentale nelle regate che disputeremo nelle acque di casa.”

Per ulteriori informazioni, richieste di interviste alle figure istituzionali YCCS o ai membri dell’equipaggio di Young Azzurra contattare l’Ufficio Stampa YCCS.