Home / Moda & Accessori  / Moda Femminile  / VIVA MAGENTA, il 18-1750, è il colore Pantone 2023

VIVA MAGENTA, il 18-1750, è il colore Pantone 2023

Una nuance che vibra di vivacità e vigore. È una tonalità radicata nella natura, appartiene alla famiglia dei rossi, e dunque espressione di forza.

Magenta

Il 2023 sarà segnato da un colore che discende dalla famiglia dei rossi, una «tonalità di rosso cremisi sfumata che presenta un equilibrio tra caldo e freddo». Si ispira al rosso della cocciniglia ed è promotore di una visione ottimista, spiega Leatrice Eiseman, Executive Director del Pantone Color Institute. La storica azienda statunitense si occupa di applicare universalmente il sistema Pantone, messo a punto negli anni Cinquanta per poter classificare i colori in maniera inequivocabile e tradurli nel sistema di stampa a quadricromia. Due volte l’anno la società ospita, in una capitale europea, un meeting partecipato da diversi gruppi di lavoro internazionali. Il colore dell’anno viene scelto al termine di due giorni di dibattito e il risultato del meeting viene pubblicato sulla rivista Pantone View, usata da stilisti e designer per le loro creazioni da commercializzare l’anno successivo. Moda, design, grafica, tantissimi settori della creatività prendono molto seriamente l’attribuzione del colore dell’anno, orientando così i loro prodotti e anche le nostre abitudini e i gusti. In sostanza, quasi tutto ciò che vediamo – e acquistiamo – ha un corrispettivo preciso nell’archivio Pantone. E infatti già ci sono le prime collaborazioni, dallo smartphone Motorola 30 Edge alle sneakers CARIUMA, tutto rigorosamente Viva Magenta.

Secondo gli esperti del Pantone Color Institute è stato scelto come colore dell’anno perché “è coraggioso e senza paura, un colore pulsante la cui esuberanza promuove una celebrazione gioiosa e ottimista”. Il Viva Magenta vuole essere stimolante, sperimentale, “accoglie chiunque e tutti con la stessa verve per la vita e spirito ribelle. È un colore audace, pieno di spirito e inclusivo di tutti”.
Radicato nel primordiale, Pantone 18-1750 Viva Magenta “riconnette alla materia originaria. Invocando le forze della natura, galvanizza il nostro spirito, aiutandoci a costruire la nostra forza interiore”, ha commentato la direttrice del celebre istituto americano Leatrice Eiseman che lo presenta come ‘Magentaverse’ sottolineando il ponte con il nuovo universo di second life.

Potente e stimolante, la scelta del Viva Magenta non è per nulla casuale, infatti, come spiega sempre Pantone, «È un colore ibrido, che sta comodamente a cavallo tra il fisico e il virtuale, evocativo del nostro mondo multidimensionale». Capace quindi di raccontare la realtà che stiamo vivendo, sempre più immersa nella tecnologia e che ci rende più connessi fra di noi.

Di metaverso ormai ne sentiamo parlare quasi ogni giorno, così Pantone e ARTECHOUSE, leader nelle tecnologie multimediali – arrivati al quarto anno di collaborazione – hanno dato vita al The Magentaverse. Un’installazione immersiva – in pratica delle stanze con diverse trame e modelli di interazione – per vivere a pieno il colore dell’anno 2023. Per la prima volta, infatti, il colore dell’anno diventa un’opera: l’installazione sarà visitabile ad Art Basel Miami Beach, il gotha dell’arte contemporanea, attualmente in corso.

Sibilla Panfili

[aps-counter]