Home / Moda & Accessori  / Moda Femminile  / Tempi intensi, la nuova collezione autunno inverno di Antonio Marras

Tempi intensi, la nuova collezione autunno inverno di Antonio Marras

Una linea d’abiti all’insegna della tradizione e della riscoperta del territorio sardo

Tempi intensi Antonio Marras

Barumini incanta e veste. Con la sua nuova collezione autunno-inverno per la stagione 2021, lo stilista sardo Antonio Marras rende omaggio a uno dei siti archeologici più importanti di tutto il patrimonio sardo: il complesso nuragico di Su Nuraxi a Barumini. E lo fa con una storia dal sapore magico, che sembra quasi accompagnata dal suono delle launeddas e dal battito dei tamburineddi: Ci fu un tempo che si decise di ricorrere a forze ultraterrene…

La tzitade

Leggenda vuole che sia stato nientemeno che Dedalo, l’ideatore del famoso labirinto di Creta, a insegnare ai sardi a costruire i nuraghi. Storici e archeologi sostengono invece che erano usati come fortificazioni o osservatori celesti. Quale che sia la verità, Barumini incanta e lo fa da più di mille anni con la sua storia e le tradizioni che l’accompagnano. Dall’età del Bronzo fino al XII secolo, passando dai punici ai romani, sono molte le testimonianze che legano Su Nuraxi alla storia del Mediterraneo, e nella tzitade scoperta da Giovanni Lillu si ritrova così un sito archeologico che nulla ha da invidiare per importanza a Stonehenge e Machu Picchu. L’esteso complesso è infatti l’esemplare meglio conservato degli oltre 7mila nuraghi sparsi per tutta l’isola, e per questo motivo inserito tra i 55 siti italiani presenti nel World Heritage List dell’Unesco.

La collezione

Con la sua nuova linea autunno-inverno 2021, Antonio Marras celebra e fa riscoprire il vasto patrimonio culturale della Sardegna nuragica. Così, tra atmosfere mitologiche e sognanti vengono presentati i capi di abbigliamento che le Janas – le tradizionali fate del folklore sardo – con spirito curioso e infantile hanno preparato per Nuraxamanna, regina e divinità di Su Nuraxi. Sono vesti distoffe preziose che le sue fedeli fate trapuntavano con fili d’oro e d’argento tessuti lavorati e preziosi, luccicanti, stampati, vellutati, jacquardati e materici.”. Uno stile retrò reinterpretato senza nostalgia, con stampe a fiori e colori saturi, volumi stretti in vita e al contempo ampi e “svolazzanti”.

Il cortometraggio

E per celebrare il lancio di questa nuova collezione è stato prodotto anche il cortometraggio Su Nuraxi, in collaborazione con Sardegna Film Commission, che ha per protagonista proprio la famosa reggia nuragica. Nelle parole dello stesso Marras «si realizza quello che ho sempre perseguito nel mio lavoro, quello che ho sempre sostenuto: la moda è alchimia riunisce e racchiude tutto ciò che amo: cinema, teatro, danza, musica, letteratura, storia e stracci». Un omaggio sincero alla Sardegna e alla sua storia millenaria, ai suoi spazi e ai suoi orizzonti, ma anche un messaggio forte e ben preciso: “in Sardegna si è in grado di realizzare eventi con risorse locali degne dei grandi show di Milano, Parigi e New-York.

Francesco di Nuzzo

[aps-counter]