Home / Gourmet  / Prodotti Tipici  / Siete Fuentes, una birra per il marchio di bibite sardo

Siete Fuentes, una birra per il marchio di bibite sardo

Oltre alla parte grafica, la nota azienda di bibite da quest’anno produrrà una birra Helles artigianale

Siete Fuentes birra

Novità in casa di Siete Fuentes. La storica azienda di bibite sarda sta per dare un nuovo tocco ai suoi prodotti. Un cambiamento su più livelli, che guarda all’etichetta e traccia un nuovo corso sulla produzione di queste bevande. Il sette è un numero primo; dunque, l’azienda vuole cercare di distinguersi creando un’offerta valida e invitante. Essere capaci di cambiare non è da tutti. È un processo in cui si mettono campo competenza e visione raccolta lungo anni di lavoro. Siete Fuentes ha alle spalle una storia che tra non molto toccherà quota 100; un traguardo importante per un’azienda che ha fatto la storia in Sardegna.

La tradizione

Nata nel 1928 a Cagliari, l’impresa di Bibite Gassate” era nata dall’idea di Emanuele Puddu. La tecnologia non era come quella odierna. Ma l’arte di arrangiarsi con quello che si ha non è stato un limite. L’azienda di bevande sarde, seppur con strumenti elementari in rapporto a ciò che l’industria si può permettere oggigiorno, si è subito contraddistinta per il gusto fresco e frizzante delle loro gazzose. In quel periodo esistevano ancora le bottiglie Codd, dei contenitori di vetro con un particolare davvero unico: una sfera, sempre di vetro, che impediva l’uscita di gas. Questo accade dopo che l’anidride carbonica veniva inserita all’interno della bottiglia, capovolta con il liquido rinfrescante al suo interno.

Il presente

Ma i tempi sono cambiati. L’azienda è passata dagli anni 80 alla famiglia Marongiu. E i confini si sono allargati. Siete Fuentes offre una grande quantità di prodotti, dai distillati, l’acqua minerale, fino alle bibite gassate in bottiglia e in vetro, come la gassosa, l’aranciata e il bitter.

È da qui che riparte la proposta aziendale, mettendo in campo una nuova campagna di comunicazione di cui già ora si vedono i primi effetti. Il brand è stato interamente rivoluzionato da DMC Architetti di Cagliari, con il supporto dell’architetto Paola Riviezzo. Il progetto è stato costruito partendo dalle etichette delle bibite, fino alla campagna pubblicitaria con il personaggio di Siete.

La nuova birra artigianale

Il secondo passaggio riguarda la creazione di una nuova bevanda, in questo caso alcolica. Si tratta della birra artigianale Siete Fuentes, realizzata a Montevecchio. Gli ingredienti sono tipici della Belles, a bassa fermentazione ed estremamente delicata. Malto, luppolo e grano duro delle terre sarde. Ma dove sta la grande novità di questa birra? Nel logo. Per la prima volta la grafica si presenta al pubblico con un particolare: una goccia che sostituisce la gamba del numero sette. Un giallo vicino all’ocra, che da un tocco moderno e sprintoso al marchio Siete Fuentes, che non vuole dimenticare le proprie origini.

«Ogni volta che si incontra la tradizione bisogna averne rispetto – dichiara Riviezzo all’Ansa – Lo studio del nuovo marchio è partito proprio da qui, dal rispetto per il passato, non volevamo stravolgerlo perché è importante mantenerne intatta la riconoscibilità. Abbiamo fatto un’operazione di ‘svecchiamento’, con un risultato vintage, ma ben proiettato sul futuro».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]