Home / Stili di Vita  / Benessere & Sostenibilità  / Sapori d’autunno 2021, il turismo sostenibile a Belvì e Gadoni 

Sapori d’autunno 2021, il turismo sostenibile a Belvì e Gadoni 

Il programma ufficiale di un altro grande appuntamento in Sardegna. Per un turismo da vivere al massimo

Sapori d’autunno 2021

Il turismo non si ferma di certo con l’estate. La Sardegna da anni insegna a viverla anche quando le temperature si abbassano. La ragione è semplice: le tradizioni non vanno mai in vacanza, e non si spostano con il caldo che avanza verso altri meridiani. Proprio per questo i comuni di Belvì e Gadoni si sono mobilitati lanciando un progetto comune di turismo sostenibile, portando il pubblico a scoprire l’affasciante vallata del Flumendosa. Con le varie restrizioni dovute alla pandemia, certi luoghi sono rimasti inaccessibili per diverso tempo. Un motivo in più per unire le forze e creare un piano che vada bene per qualunque turista voglia venire sull’isola. Saranno 12 i weekend scelti per Sapori d’Autunno 2021 – Barbagia di Belvì – Gadoni, un appuntamento che partirà dal 18 settembre per concludersi poi il 5 dicembre con il gran finale.

Sapori dautunno 2021, i dettagli

Per creare un evento di questo calibro serve avere una visione condivisa. Belvì e Gadoni hanno deciso infatti di mettere in campo diverse iniziative che affronteranno temi specifici, regalando delle escursioni suggestive ai visitatori. L’obiettivo è di non fermarsi alle apparenze, ma di creare un turismo sostenibile che parta dalle radici del luogo. L’ambiente va preservato e presentato come un posto dove poter vivere un’esperienza completa, nel rispetto della natura e del suo intero ecosistema.

Proprio per questa ragione hanno individuato dei percorsi differenti in modo da rafforzare le singole peculiarità dell’area, e offrendo ampio margine di manovra al turista che intenderà partecipare a Sapori d’Autunno 2021. Uno degli appuntamenti andati in scena sabato scorso è stato ad esempio la vista alla Grande Miniera di Funtana Raminosa, prevista per ogni fine settimana. Un luogo simbolo per chi desidera visitare un pezzo della storia industriale della Sardegna. Ma per chi ama il trekking e il bike trek ci sono dei percorsi che sono adatti anche alle famiglie, per passare una giornata in compagnia dei propri cari.

Dalla bici al treno

Ed è proprio il mondo delle due ruote che Sapori d’Autunno 2021 ha posto particolare attenzione. Oltre alle biciclette a pedalata assistita, ci saranno degli itinerari che collegheranno Laconi a Belvi, con la possibilità di usufruire del Trenino Verde della Sardegna chiamato per l’occasione Funtana Raminosa Express. Durante i vari appuntamenti sarà disponibile un info-point dove poter conoscere nel dettaglio le ricchezze che sono presenti in questo territorio.

Da non perdere, inoltre, la visita alla cascata Sa Stiddiosa, che offrono uno spettacolo davvero unico a chi ama immergersi nella natura incontaminata. Ma la ciliegina sulla torta sarà l’appuntamento del vento 5 dicembre, quando durante il tramonto si svolgerà una versa e propria corsa illuminata da delle torce alte 4 metri, offrendo così una serata speciale a un evento che saprà lasciare davvero il segno.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]