Home / Stili di Vita  / In Motion  / Sanlorenzo al Salone Nautico di Venezia

Sanlorenzo al Salone Nautico di Venezia

Il cantiere continua il suo viaggio attorno alla laguna veneziana, presenziando a uno degli appuntamenti più importanti del settore nel 2022

Sanlorenzo

Sanlorenzo al Salone Nautico di Venezia

Il cantiere continua il suo viaggio attorno alla laguna veneziana, presenziando a uno degli appuntamenti più importanti del settore nel 2022.

Difficile staccarsi da Venezia. La laguna, con le sue calli labirintiche e i monumenti infiniti, è come se riuscisse a farti cadere sotto un incantesimo. Un prezzo che tutti sono disposti a pagare per rimanere affascinati dalla sua bellezza. Basta chiederlo a Sanlorenzo, noto cantiere italiano, per capire cosa significa essere dentro questo vortice di emozioni. La città grazie a questi movimenti continui è riuscita a rimanere sospesa sull’acqua, sorretta da questo via vai di culture che sono riuscite a legarsi nel corso dei secoli fino a creare un oggetto unico alle porte dell’Adriatico. Arte, tecnologia, design sono evolute insieme a lei, e non è un caso che Sanlorenzo abbia deciso di continuare il suo corso proprio qui, in uno dei luoghi più esclusivi presenti in Italia. L’azienda dunque parteciperà per la prima volta al Salone Nautico di Venezia, giunto alla sua terza edizione in programma dal 28 maggio al 5 giugno allArsenale.

Arte a Venezia

Si tratta di uno dei principali eventi fieristici di questa stagione dove verranno presentate le eccellenze della nautica a livello internazionale. E la scelta di approdare proprio quest’anno arriva in un momento in cui Sanlorenzo sta prendendo parte a diversi appuntamenti dedicati all’arte. L’impresa si trova nel ruolo di di main sponsor del Padiglione Italia alla Biennale Arte 2022 – evento più che mai atteso – ma sempre nel capoluogo veneto ha scelto di mobilitarsi grazie a varie collaborazioni: a Palazzo Franchetti con ARENA di Piero Lissoni, alla Casa dei Tre Oci con “A point of view” di John Pawson, e alla Peggy Guggenheim Collection in qualità di Institutional Patron.

Oltre a tutte queste iniziative, Sanlorenzo sarà di nuovo in laguna con la propria flotta yacht. I crossover SX76 e SX88 saranno quelli che daranno il via alle danze al Salone Nautico di Venezia. Due barche realizzate per i veri amanti del mare con delle vaste superfici vetrate che offrono un dialogo costante tra indoor e outdoor. Questi modelli unisco tecnica e stile in un linguaggio condiviso dagli armatori più esperti, grazie al confronto che si è venuto a creare tra il cantiere e i suoi clienti. E solo così è possibile intercettare i gusti e le esigenze di un mercato in evoluzione, senza mai scordarsi del tratto artigianale che ha consentito a Sanlorenzo di distinguersi a livello mondiale. Una delle caratteristiche che più emerge da questi due yacht è la collocazione della timoneria sul flying bridge, in modo da consentire la trasformazione del main deck in un unico ambiente open space.

Dall’altro lato troviamo la storia, rappresentata in tutta la sua essenza da SL78. Una barca che è sinonimo di eleganza ma che guarda anche verso l’innovazione introducendo alcune migliorie come labbassamento dellimpavesata allaltezza del salone che permette di lasciar entrare più luce dalle grandi finestrature. (Riccardo Lo Re)

[aps-counter]