Home / Dintorni/Attualità  / Riparte la stagione crocieristica in Sardegna

Riparte la stagione crocieristica in Sardegna

La grande novità sarà l'approdo a Olbia e Cagliari della Valiant Lady di Richard Branson destinata alle crociere per soli adulti

stagione crocieristica

Quarantotto approdi con centomila passeggeri previsti. Turisti che si riverseranno sul territorio, a Olbia, in Gallura e in Costa Smeralda nei mesi compresi tra marzo e novembre. Sono i numeri previsti per il 2022 dall’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna per il solo scalo gallurese. Un segnale importante per l’economia dell’industria crocieristica e per quella indotta nei territori di attracco che era stata praticamente azzerata nel 2020, a causa dell’emergenza pandemica, e aveva registrato timidi segnali di ripresa nel 2021 con la ripartenza del settore. Si riparte, dunque, da una prospettiva di un futuro più roseo, quasi ai livelli pre-Covid del 2019. Nel 2022, infatti, arriveranno ben 180 navi da crociera che approderanno nei sei porti sardi, Cagliari, Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres, Oristano, Arbatax contro le 218 del 2019. E la stagione crocieristica ha preso già il suo avvio con il primo attracco annuale a Cagliari dell’Aida Blu. Il gigante del mare, infatti, proveniente da Barcellona con a bordo ottocento passeggeri ha ormeggiato qualche giorno fa nel Molo Rinascita di Cagliari. Tra le novità più importanti della stagione crocieristica sarà l’arrivo, per la prima volta a Olbia e Cagliari della Valiant Lady, ammiraglia della compagnia del segmento lusso del magnate inglese Richard Branson e destinata alle crociere per soli adulti. “Un risultato importante per lo sviluppo del settore – come affermato dal vertice dell’Adsp del mare di Sardegna – frutto di un lavoro lungo due anni, iniziato nel 2019, con la visita nei due scali degli executives della compagnia, accompagnati dallo staff marketing dell’Autorità”. Altra novità riguarda poi il ritorno all’Isola Bianca di Msc Crociere che mancava da Olbia da ben tre anni e che schiererà la sua “Orchestra” e la riapertura agli arrivi delle navi da crociera Golfo Aranci dopo due anni di stop. Nel centro costiero sono previsti quattro approdi delle navi extra lusso della Seaburn Cruise Line con una previsione di circa 2400 passeggeri. «Le numerose prenotazioni in calendario confermano la definitiva uscita dalla crisi per il mercato crocieristico nel Mediterraneo ed un rapido ritorno alla normalità per i traffici nei nostri porti di competenza – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – Benché ancora provvisoria e, quindi, soggetta ad aggiustamenti nei prossimi mesi, la programmazione 2022 punta già a raggiungere gli importanti risultati del 2019, con ampia redistribuzione e scambio dei traffici tra scali, apertura a nuove compagnie armatoriali e, quindi, a nuovi target di clientela che, sono certo, richiameranno nei prossimi anni nuove fette di mercato e risultati record per l’Isola».  Cagliari continuerà a mantenere la leadership degli approdi sull’Isola nel 2022: ben 120 con una previsione di 200mila crocieristi.

Davide Mosca

[aps-counter]