Home / Moda & Accessori  / Orologi & Gioielli  / L’omaggio di Tudor agli All Blacks

L’omaggio di Tudor agli All Blacks

Da Tudor un cronografo in edizione limitata che celebra anche la Coppa del Mondo di rugby

Nonostante la furia del tifone Hagibis abbia costretto a modificare il calendario della Coppa del Mondo di rugby in Giappone, per Tudor la manifestazione rimane un momento da ricordare.

Per celebrarla da segnatempo ufficiale e per festeggiare contemporaneamente gli All Blacks della Nuova Zelanda, di cui il marchio è partner, la Maison ha presentato una declinazione speciale del suo Black Bay Chrono, in livrea scura.

 

Un tributo alle leggende del rugby

Il Black Bay Chrono Dark è infatti una versione del cronografo completamente nera, come la celebre maglia della nazionale neozelandese ed è animata da un movimento di Manifattura Tudor con ruota a colonne e innesto verticale.

La caratteristica di questo nuovo modello è il fatto di essere in edizione limitata, scelta inconsueta per Tudor. Ma c’è una ragione per questo approccio: del segnatempo saranno infatti realizzati 1181 esemplari, un pezzo per ogni giocatore selezionato dalla nazionale neozelandese di rugby,
a partire dal 1903 (anno di nascita della squadra) fino alla Coppa del Mondo 2019.

Questo numero è aggiornato in base alla composizione definitiva della squadra che disputa la Coppa del Mondo e la serie aumenterà negli anni, man mano che nuovi giocatori entreranno a
far parte della selezione neozelandese.

Nero come la notte

Da un punto di vista estetico, il Tudor Black Bay Chrono Dark si distingue per un esclusivo bracciale in acciaio satinato, per un effetto opaco, con finitura nera ottenuta mediante trattamento PVD. Si tratta di una lavorazione derivata direttamente dalla tecnologia dei film sottili sviluppata dalla NASA per i suoi programmi spaziali. PVD sta per “deposizione fisica da vapore” e consente di legare ai metalli qualsiasi materiale inorganico.

La scelta del nero allude naturalmente alla squadra degli All Blacks, che Tudor sponsorizza dal 2017, e il riferimento è ribadito da una speciale incisione sul fondello che indica il numero di serie di ciascun orologio.

 

Il calibro di manifattura Tudor

Il cuore del segnatempo è il movimento cronografo di manifattura MT5813 con ruota a colonne e innesto verticale, elaborato a partire dal calibro cronografo di manifattura Breitling 01, frutto di una duratura collaborazione tra i due Marchi che hanno deciso di unire le rispettive competenze nella progettazione e produzione di alcuni movimenti meccanici che saranno usati da entrambi.

Il calibro, dotato di spirale del bilanciere in silicio, organo regolatore di alta precisione e certificato COSC, garantisce un’autonomia di 70 ore.

Davide Passoni

[aps-counter]