Home / Destinazione  / Dintorni  / Dintorni/Mete  / Lollove, arriva l’ufficialità: è uno dei borghi più belli d’Italia

Lollove, arriva l’ufficialità: è uno dei borghi più belli d’Italia

Dopo la candidatura, entra di diritto nella lista ufficiale dei paesi più belli dello Stivale

Lollove

Una grande notizia arriva dal Comune di Nuoro. Lollove, la piccola frazione a pochi chilometri dalla provincia, è entrata ufficialmente nella lunga lista dei borghi più belli d’Italia. Ad annunciarlo è la stessa amministrazione sulla propria pagina Facebook, dove si spiega per filo e per segno tutti i principali avvenimenti che hanno portato a questo importante traguardo. Il primo passaggio è stato il sopralluogo che è stato effettuato nei giorni scorsi, dove hanno raccolto tutte le informazioni utili per poter arrivare al giudizio finale. Il consiglio direttivo dellassociazione alla fine è arrivato a una conclusione che resterà indelebile in questo piccolo villaggio medievale a pochi chilometri da Nuoro. Quindici, per l’esattezza, ma sufficienti per diventare parte di una grande comunità come i borghi più belli dItalia.

Lollove, bella e possibile

L’ufficialità arriva in un momento centrale per la Sardegna. La scoperta di quegli spazi rimasti troppo in penombra rispetto alle grandi città ha permesso di sviluppare un nuovo modello che includa tutto il patrimonio culturale della Regione. Una ricchezza che va promossa senza filtri o impedimenti visti i mezzi che possono essere rivolti anche per queste realtà che hanno voglia di riemergere.

Lollove

«Lollove – afferma il sindaco Andrea Soddu – rappresenta una parte del nostro passato ed è nostro dovere salvaguardarlo e valorizzarlo, facendolo conoscere sempre di più fuori dai nostri confini. Il riconoscimento da parte dellassociazione – continua il primo cittadino – ci conferma che la decisione di investire sulla cultura e sul sapere, sulla promozione della nostra storia e sullambiente, è quella giusta e ci spinge a continuare su questa strada».

Questo borgo entrerà a far parte della guida 2022 dei borghi più belli dItalia, aggiungendosi a città come Atzara, Bosa, Carloforte, Castelsardo, La Maddalena, Posada e Sadali. Sarà inoltre prevista una vera e propria cerimonia dove avverrà l’assegnazione non solo dellattestato ma anche della bandiera che darà ancor più prestigio a questo riconoscimento da parte dell’associazione, attiva già dal 2001.

«Quando abbiamo candidato Lollove – afferma lassessora competente Valeria Romagna  – eravamo certi che possedesse i requisiti per essere inserito tra i borghi più belli del nostro Paese. È un luogo in cui si respira la storia, un antico insediamento rurale a poca distanza dal capoluogo che conserva ancora tutte le sue caratteristiche. Se ce ne fosse bisogno, questo attestato ci ricorda che ne dobbiamo avere cura ed è quello che farà lamministrazione».

Riccardo Lo Re

[aps-counter]