Home / Moda & Accessori  / Orologi & Gioielli  / Il pilota scheletrato firmato Oris

Il pilota scheletrato firmato Oris

Negli orologi da pilota debutta il Big Crown ProPilot X Calibre 115 di Oris: ed è subito novità

La tradizione degli orologi da pilota vuole pezzi caratterizzati da quadranti ampi, con cifre grandi e leggibili, e importanti corone per regolarne le funzioni. Di sicuro, quadranti scheletrati… anche no. Ora, invece, c’è chi ha rotto questo tabù: Oris.

La Maison di Holstein ha infatti realizzato un pezzo attingendo dalla sua tradizione di orologi da aviatore, riportandone però l’estetica all’essenziale grazie alla scheletratura. Si tratta dell’Oris Big Crown ProPilot X Calibre 115, per il quale gli artigiani di Oris si sono ispirati al Calibro 110, immaginando un movimento completamente scheletrato.

 

Essenzialità della funzione

Il Big Crown ProPilot X Calibre 115 di Oris torna all’essenzialità della funzione, messa in evidenza grazie a un’opera di “sottrazione” di elementi effettuata sul quadrante, che svela il meccanismo dell’orologio.

Il meccanismo del Big Crown ProPilot X Calibre 115 di Oris va in questa direzione, lasciando che la forma non snaturi la funzione, anzi, la esalti.

Il bariletto al 12 è scheletrato in modo che anche la molla sia visibile: ruotando la corona, si vede infatti come essa si avvolga sempre più stretta finché non è completamente arrotolata e pronta a fornire 10 giorni di carica.

I ponti scheletrati del Calibro 115 sono grigio opaco, piuttosto che lucidi o incisi, mentre la cassa fonde la tradizione degli orologi per piloti del marchio – iniziata nei primi Anni ’10 e consacrata con un orologio da polso dalla grande corona nel 1917 (Big Crown, appunto) – e il ruolo dell’orologeria meccanica nel futuro.

Forme dinamiche per piloti audaci

La cassa di questo Oris è audace e dinamica, realizzata in titanio spazzolato, il suo design deriva dall’orologio del 1938, arricchito da lame che ricordano la turbina di un jet introdotte sulla lunetta del Big Crown ProPilot pochi anni fa.

I dettagli inutili non fanno parte di questo orologio. Oris ha scelto di non usare colori appariscenti, né complicazioni superflue, pensando anche all’utente tipo di questo segnatempo: un uomo avventuroso, animato dal desiderio di conoscere sé stesso e il mondo, che ambisce a un livello superiore di comprensione, seguendo la propria strada.

 

Alta orologeria e alta cucina

Per il lancio italiano del Big Crown ProPilot X Calibre 115, lo scorso settembre, Oris ha scelto Milano e la cornice del ristorante Filippo La Mantia – Oste e Cuoco, locale gestito dal celebre chef siciliano che ha fatto da padrone di casa per gli ospiti invitati dal brand.

Appassionati, addetti ai lavori, giornalisti hanno potuto tenere tra le mani il segnatempo, provarlo e scoprirne i dettagli direttamente dalla voce della Maison; il tutto degustando le specialità della cucina mediterranea di Filippo La Mantia.

Davide Passoni

[aps-counter]