Home / Moda & Accessori  / Moda Femminile  / Fashion Vibes: il canto delle foglie e il colore del mare

Fashion Vibes: il canto delle foglie e il colore del mare

Un’eleganza tutta naturale colora la Settimana della Moda milanese

fashion vibes

È una Milano piena di fiducia quella che si riapre alla moda, dopo due anni di sofferenza e di stasi senza precedenti, che ci hanno costretti a fare i conti con i nostri limiti e con quelli del mondo del business. I ritmi alterati e concitati sembrano lontani anni luce e nuovi interrogativi e propositi ci portano oggi a riflettere sulle cose essenziali e importanti. È un nuovo inizio, un invito a concentrarci sull’interiorità, a risorgere dalle nostre ceneri, ponendo al centro un autentico rispetto per la natura e per l’umanità tutta, livellata da una grande crisi globale.

Ma la fiducia, la creatività e l’ottimismo sono nel DNA di chi ha voglia di rimboccarsi le maniche, e riparte con un’attenzione diversa nei confronti della stagionalità della moda, che diventa più attenta al rapporto con l’ambiente, ai ritmi della natura e ai piccoli gesti quotidiani. La nuova edizione di Fashion Vibes, la settima, riprende il suo viaggio a piccoli passi e ci conduce a scoprire il 28 settembre, sulla piattaforma digitale, le collezioni di tre già noti e amatissimi brand, accomunati dall’amore per l’eleganza naturale, per il mondo incantato dell’infanzia e la vitalità dello sport.

Con il sottile canto delle foglie e degli alberi, lo scorrere di un ruscello, il mormorio del vento si inaugura un nuovo corso della natura che ci esorta ad aprirci al mondo, godendo dei suoi piccoli regali e delle sue infinite possibilità.

La collezione Spring Summer 2022 di By Vel

Parte dal mondo delle favole la nuova collezione SS 2022 di By Vel, e in un viaggio a ritroso da Kiev all’epoca vittoriana tratteggia un mood “regale” in chiave contemporanea, spaziando da un guardaroba lussuoso caratterizzato da balze, volant, maniche a sbuffo e tessuti di tulle, aerei come farfalle, sconfinando in uno streetstyle classico e lineare, per un affascinante contrasto di stili. Da un lato sono abiti civettuoli e vaporosi con texture in purezza, dall’altro look preziosi e minimali con abbinamenti in puro lino, seta, cotone bio e tela jeans.

Lo spettatore viene proiettato in una bucolica atmosfera di festa, dove i capi easy to wear sono opere d’arte artigianale, con abiti e giacche oversize e inserti di maglia in jersey e tessuto elasticizzato nei punti di maggior tensione, consentendo il movimento anche nei capi più costruiti, come pantaloni e giacchine.

La collezione ambisce a valorizzare il lavoro manuale proponendo prodotti durevoli ma anche etici, attenti alla salute delle persone e del pianeta, per arrivare a una prossima estate luminosa e consapevole. E piena di bei sogni.

Trashroots di Turtlehorn

È una femminilità irriverente e contemporanea il tema della nuova collezione del brand olandese Turtlehorn, che basandosi su concetti dinamici unisce volumi e abbinamenti inusuali ad elementi classici e basici, pensati per giovani che vivrebbero solo di t-shirt e sneakers. Ideata da María Voth Velasco, Trashroots è una collezione di streetwear ispirata alle radici andaluse della stilista, una vera lezione di stile che abbina tecniche di artigianato tradizionale allo spirito moderno delle città.

María conosce bene il contesto della produzione artigiana tradizionale e l’eredità culturale del suo paese, e ha deciso di integrarle nel proprio lavoro, così da mantenerle vive declinandole nell’attualità.

Cuore della collezione è la tecnica di tessitura artigianale nota come “Jarapa”, in cui la sostenibilità gioca un ruolo importante: per il processo di lavorazione sono stati utilizzati gli scarti provenienti dalla produzione tessile, dando vita a tessuti riciclati che si avvalgono della collaborazione con artigiani sivigliani.

I capi del brand sono a taglia unica e unisex, adatti a tutti e dall’alta vestibilità, con una palette di colori caratterizzata da colori brillanti, vivaci ed ultramoderni. Con un mood da skater, la collezione si ispira alle caratteristiche mattonelle e decorazioni andaluse di derivazione araba, con disegni geometrici dai tipici colori bianco, blu, verde, nero e ocra.

VAN M di Thomas Van M

Si completa il cerchio con un ritorno al mondo delle fiabe, ispirazione della nuova campagna del designer belga Thomas Van M.

La collezione VAN M sfida gli stereotipi attraverso una creatività fortemente connotata da cui emerge una femminilità singolare, contemporanea, più libera che mai.

La fiaba a cui si ispira è quella di Iara, la giovane trasformata in sirena accolta dai pesci del fiume e il suo struggente canto alla luna. La leggenda narra di una fanciulla libera, spontanea e sensuale, che vive senza vincoli e costrizioni, che si diverte e sogna di svelare la sua femminilità misteriosa, proprio come le donne a cui la collezione si rivolge.

Per questa capsule collection, Van M ci apre le porte a un mondo immaginario immerso negli elementi della natura, giocando con volumi, drappeggi e spacchi in un dinamismo di tessuti ispirato alle spiagge del   Brasile, alle onde del suo mare e agli spettacolari colori dei litorali,   dove brilla l’oro della sabbia e splende il turchese delle acque.

È un invito a lasciarsi pervadere dalla forza e alle variazioni dei colori del mare, dal blu al verde, fino al giallo e rosso del sole, ascoltando il canto delle sirene…

Nathalie Anne Dodd

[aps-counter]