Home / Notizie  / Consorzio CS/News  / «Crociere, per l’isola un ruolo da protagonista»

«Crociere, per l’isola un ruolo da protagonista»

Valeria Mangiarotti, responsabile marketing dell’Autorità di sistema portuale della Sardegna, già delegata all’ambiente nell’European Sea Ports Organization, è stata nominata vicepresidente di Medcruise. All’interno della stessa organizzazione che promuove gli scali crocieristici, Mangiarotti è stata

Valeria Mangiarotti, responsabile marketing dell’Autorità di sistema portuale della Sardegna, già delegata all’ambiente nell’European Sea Ports Organization, è stata nominata vicepresidente di Medcruise. All’interno della stessa organizzazione che promuove gli scali crocieristici, Mangiarotti è stata per tre anni direttrice alla sostenibilità e alle tematiche ambientali. L’incarico è stato conferito dal nuovo presidente Aris Batsoulis e dai membri dell’assemblea.

Avvocato Mangiarotti, la sua nomina a vicepresidente di MedCruise rappresenta un meritato riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni. Quali sono stati i principali traguardi raggiunti dall’AdSP sarda in questi anni?

«In primo luogo, c’è il Deasp, il documento di pianificazione energetica e ambientale a supporto dei tecnici dell’Autorità. Traccia il futuro ambientale dei nostri porti. Tra le principali novità ci sono i progetti per il Gnl nei porti di Cagliari, Oristano e nel nord Sardegna. Poi come direttrice del board di Medcruise per le questioni ambientali ho condotto studi interessanti sul Gnl a livello europeo. Stiamo iniziando anche studi importanti sulle energie rinnovabili, l’idrogeno, il green fuel e sulle batterie».

A causa della pandemia l’estate 2020 è stata terribile per il mercato crocieristico. La Sardegna resta centrale come meta nel Mediterraneo?

«La Sardegna resta centrale. Ad oggi sono sbarcate a Cagliari la Costa Smeralda di Costa Crociere e la Msc. Durante il Covid c’è stata una inevitabile flessione degli sbarchi, ma Cagliari resta uno dei pochi porti nel Mediterraneo che ospita due compagnie crocieristiche ogni settimana. Stiamo lavorando per farle arrivare anche ad Olbia».

Quando pensa si potrà tornare ai numeri pre Covid?

«Sono convinta che già dalla primavera si possa tornare ai livelli pre Covid».

L’arrivo della nave Costa Smeralda a Cagliari è stato uno dei momenti più felici del 2020. Come giudica la partnership tra la compagnia e il Consorzio Costa Smeralda?

«La partnership tra Consorzio e Costa Crociere è un segnale importante per la Sardegna. Dopo Cagliari cercheremo di far approdare la Costa Smeralda anche ad Olbia, organizzando un evento che renda omaggio al luogo al quale la Costa Smeralda appartiene di diritto».

Qual è l’importanza di questa nave da crociera alimentata a Gnl?

«Il messaggio ambientale che trasmette la Costa Smeralda è di grande rilevanza. Una nave da crociera che riduce le emissioni di CO2 è un esempio virtuoso».

Giandomenico Mele