Home / Gourmet  / Prodotti Tipici  / Concorso Vermentino 2021: ecco le novità

Concorso Vermentino 2021: ecco le novità

La seconda edizione dell’evento è in calendario il 29 e 30 giugno. La Sardegna si prepara a ospitare al meglio la manifestazione

Concorso Vermentino

Si avvicina la seconda edizione del Concorso Nazionale Vermentino e la Sardegna si prepara a ospitare al meglio lo staff, i partecipanti e la giuria che saranno presenti alla gara. Se il primo concorso si è tenuto nel 2017 a Monti presso l’Enoforum, questa volta sarà la città di Cagliari a ospitare l’evento il 29 e 30 giugno prossimi, mentre all’organizzazione provvederà ancora una volta l’Associazione APS Promo Eventi insieme a Coldiretti Sardegna e all’Assessorato Agricoltura della regione Sardegna, con la partecipazione di un esperto del vitigno Vermentino selezionato da APS Promo Eventi.

I partecipanti, le medaglie e il premio in palio

La prima edizione del Concorso Nazionale Vermentino aveva già fatto parlare di sé: sono stati diversi i vini premiati in questa occasione: su 142 partecipanti hanno ottenuto l’oro in 6, l’argento in 20 e il bronzo in 55. Tra i primi inoltre, 5 provenivano dalla Sardegna e nello specifico dalle zone di Sanluri, Alghero, Luogosanto e Berchidda mentre uno, il Vinca Candia Colli Apuani DOC 2016 arrivava direttamente dalla cantina Vigneti Conti di Carrara della Toscana.

La seconda edizione porterà con sé alcune novità importanti, tra cui la decisione di rimuovere la categoria delle medaglie bronzo e partire direttamente da quelle d’argento, continuando poi con l’oro e infine con la gran medaglia d’oro assegnata al primo classificato. La decisione di escludere le medaglie di bronzo dal sistema di premiazione dei vini è stata presa a fronte del concorso tenutosi nel 2017: in quell’occasione furono premiati ben il 70% dei partecipanti mentre quest’anno il regolamento specifica che verrà premiato solo il 35%, andando così a circoscrivere ulteriormente la rosa dei vini migliori.

Un vino da promuovere

Come anche quest’anno gli stessi organizzatori hanno tenuto a specificare, l’obiettivo principe del Concorso Nazionale Vermentino 2021 sarà quello di promuovere questa tipologia di vino e far conoscere i suoi produttori soprattutto in questo periodo di crisi. Anche il portale dedicato all’iniziativa è stato dedicato al racconto della storia del Vermentino al pubblico, un vino fresco e dalle note fruttate e floreali ormai diffuso non solo in diverse parti d’Italia ma anche in tutto il mondo. Se infatti nella penisola i produttori si distribuiscono tra Toscana, Umbria, Puglia, Liguria, Sicilia e Lazio anche all’estero le superfici coltivate non mancano, con la Francia che primeggia con i suoi oltre 6000 ettari e a seguire Malta, Libano, gli Stati Uniti l’Australia.

I partecipanti

Come spiegato anche nel regolamento, potranno partecipare al concorso “i vini DOP, IGP che riportino in etichetta il nome del vitigno Vermentino e che dovranno essere composti per almeno 85% dal vitigno Vermentino.” mentre le categorie di Vermentino ammesse sono cinque, ovvero i vini frizzanti, tranquilli, spumanti, dolci e liquorosi.

Come raccontato al media-partner dell’evento Epulae News, il vino con il punteggio più alto sarà premiato con la vendita delle bottiglie – per un valore di 1000 euro complessivi – a un buyer della Polonia che ha già siglato un accordo commerciale per acquistare il lotto del vincitore.

Benedetta Piras

Crediti foto:

  1. Vincenzo Landino da Unsplash
  2. hristine Isakzhanova da Unsplash
  3. Thomas Schaefer da Unsplash

[aps-counter]