Home / Dintorni/Attualità  / Arzachena’s Secrets, l’app dedicata ai giovani

Arzachena’s Secrets, l’app dedicata ai giovani

Il Comune di Arzachena insieme a Deamater ha rilasciato in questi giorni un gioco rivolto ai ragazzi dai 13 ai 18 anni.

Arzachena’s Secrets

La storia da oggi può diventare un gioco grazie al Comune di Arzachena. L’amministrazione, in questi giorni attiva nelle celebrazioni dei 100 anni di questo borgo, ha creato un’app dal titolo Arzachenas Secrets. Un’iniziativa nata dalla collaborazione tra lassessorato alla Cultura e l’associazione Deamater, e rivolta ai giovani di età compresa dai 13 ai 18 anni. «Entriamo – dichiara il sindaco Roberto Ragnedda – nel vivo dei festeggiamenti del centenario dellautonomia con la prima di una serie di iniziative pensate per i giovani che lanceremo nelle prossime settimane fino a maggio. La nostra storia è al centro di Arzachena Secrets. È unidea pensata per gli studenti che, per la prima volta, si avvale del gioco on line come strumento di comunicazione per tramandare fatti e curiosità alle nuove generazioni in modo efficace, oltre che per rafforzare in loro il senso di identità e appartenenza».

Come funziona

L’app, creata da Marianna Deiana e Samuele Sciancalepore, si può già scaricare sui principali store per Android e IOS. Ciò è stato possibile mettendo insieme un team di sviluppatore che comprende, oltre a quelli già citati, Antonino Enrico Natoli Scialli, Alberto Scano, Giuseppe Pinna e Daniele Piredda.

Il comparto tecnico è solo una parte di Arzachenas Secrets, che conta la partecipazione di esperti (Sonia Pala, Antonio Spano e Mario Sotgiu) che hanno realizzato le domande da proporre ai ragazzi suddivise nelle diverse aree tematiche: aree tematiche storia e archeologia, scienze naturali, società e curiosità.

«Con loccasione del centenario – continua lassessore alla Cultura e Spettacolo, Valentina Geromino – vogliamo coinvolgere attivamente anche i giovani nelle celebrazioni grazie a un progetto culturale innovativo basato sulla tecnica della gamification. Utilizziamo il loro linguaggio preferito, quello tecnologico, ma con un approccio consapevole e positivo al mondo digitale. Abbiamo sviluppato unapplicazione per smartphone che combina la componente gioco a quella educativa. Con quiz e appuntamenti di caccia al tesoro nei luoghi simbolo di Arzachena, i ragazzi scopriranno storia, geografia, archeologia e curiosità del loro paese. Sono previsti premi settimanali per le squadre e un gran premio finale che consiste in una vacanza studio nei migliori centri di innovazione tra Bologna, Milano e Ivrea».

Come inscriversi

Per partecipare bisogna creare un proprio profilo, anche se Arzachenas Secrets è un gioco a squadre. Una volta entrati bisognerà decidere se far parte di un gruppo già esistente oppure se è il caso di realizzarne uno nuovo. Con i quiz a disposizione si possono ottenere dei punti fondamentali, ma con la caccia al tesoro saranno tutti i giocatori a influire sulla vittoria della squadra. L’app permetterà di effettuare dei percorsi ibridi grazie alla realtà aumentata ideata per una caccia al tesoro in programma il sabato in alcuni punti di riferimento della città di Arzachena. La gara comincerà il prossimo 28 marzo e si chiuderà il 7 maggio con la premiazione ufficiale.

Riccardo Lo Re

[aps-counter]