Home / Dintorni/Attualità  / Arzachena, il Comune lancia un concorso di idee per colorare la scalinata di Santa Lucia

Arzachena, il Comune lancia un concorso di idee per colorare la scalinata di Santa Lucia

Il bando è rivolto agli artisti. La nuova installazione sarà realizzata in occasione del centenario dell’autonomia comunale del paese

Arzachena

Sembra un fiume di colori che scorre e genera meraviglia tra le case del centro storico. La scalinata di Santa Lucia, ad Arzachena, da qualche tempo è diventata uno dei luoghi più amati dagli abitanti del paese e dai numerosi turisti. Merito delle installazioni artistiche che ogni anni vengono realizzate lungo i numerosi scalini che portano fino alla chiesa di Santa Lucia. Visto il successo delle passate edizioni, il Comune di Arzachena ha deciso adesso di promuovere un concorso di idee. L’obiettivo è quello di scegliere la prossima installazione attraverso una rosa di progetti. E tutto questo in occasione dei festeggiamenti del centenario dell’autonomia comunale di Arzachena, che culmineranno il 14 maggio del 2022.

Il progetto

È Valentina Geromino, assessora comunale alla Cultura, a illustrare il progetto nei dettagli. «La nuova installazione dovrà essere sviluppata in modo scenografico e armonico con il contesto storico-architettonico circostante e con un tema consono a celebrare il concetto di autonomia e indipendenza. Dovrà, comunque, valorizzare il territorio e l’identità culturale gallurese. L’opera dovrà essere reversibile, avere un approccio ecosostenibile e potrà essere realizzata con vari metodi e tecniche artistiche – spiega Valentina Geromino -. L’obiettivo è quello di attrarre visitatori nel centro storico anche grazie a eventi e installazioni che cambiano periodicamente. Vogliamo rinnovare l’attenzione e offrire un’opportunità sempre nuova di visitare e frequentare il vecchio quartiere di Arzachena, anche a chi già lo conosce».

Informazioni utili

Le ultime sei edizioni delle installazioni sono state firmate da Claudia Filigheddu, pittrice di Arzachena, da Manuel Marotto, ingegnere di Tempio Pausania e da Giorgio Casu, pittore e muralista di San Gavino Monreale. L’avviso pubblico per la raccolta di proposte è predisposto a cura del Settore Turismo, Cultura e Spettacolo ed è scaricabile dal sito del Comune corredato dei moduli di domanda, delle modalità e dei termini di partecipazione al concorso.

Credits

  • Foto: l’installazione di Giorgio Casu nelle foto di Marcello Chiodino

[aps-counter]